FoxComedy

Il Roomba che impreca quando incontra un ostacolo [VIDEO]

di - | aggiornato

Nemmeno ai robot piace urtare i mobili o le pareti, a quanto pare.

Il Roomba che impreca Michael Reeves

104 condivisioni 0 commenti

Condividi

Roomba è sinonimo di robot aspirapolvere, dispositivi ormai molto più comuni nelle case di quanto ci si potrebbe immaginare. La pulizia domestica quotidiana è enormemente facilitata grazie a questi prodotti, talvolta modificati e perfezionati per essere ancora più intelligenti, silenziosi ed efficienti.

Qualcuno, tuttavia, ha manomesso un'unità per conferirgli un linguaggio "colorito": in risposta alle richieste dei suoi follower, lo YouTuber Michael Reeves ha fatto sì che il suo Roomba imprechi e sbraiti quando urta un oggetto o una parete.

Il canale YouTube di Reeves ha finora collezionato oltre 2,2 milioni di iscritti ed è principalmente incentrato sulla tecnologia. Il giovane, non troppo entusiasta all'idea di realizzare un Roomba imprecatore, ha deciso di rivolgersi a blogger specializzati nel settore hi-tech (come iDubbbz, MaxMoeFoe e LilyPichu) affinché lo aiutassero e prestassero le loro voci al robottino. 

È possibile dare un'occhiata al Roomba che impreca nel video sottostante, precisamente al minuto 7:52.

All'inizio è sicuramente divertente vederlo urlare, ma alla lunga potrebbe risultare frustrante sentire la sua voce ogni qualvolta sbatta contro un ostacolo. Reeves commenta:

Sembra che la nostra invenzione sia semplicemente troppo avanti per i tempi che corrono. Il mondo non è pronto per un Roomba che urla quando urta qualcosa.

Avete apprezzato l'esperimento di Reeves?

Via: BoredPanda

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.