FOX

[Spoiler!]

Spider-Man: Far From Home, la genesi di *quel* cameo segreto (e la reazione di Tom Holland)

di - | aggiornato

Dopo gli eventi di Spider-Man: Far From Home la vita di Peter Parker non è più la stessa. A contribuire allo sconvolgimento della vita del giovane supereroe è qualcuno di vecchia conoscenza. Il regista fornisce i dettagli sul cameo.

32 condivisioni 0 commenti

Condividi

La delicata chiusura della Fase 3 del Marvel Cinematic Universe è stata affidata a Spider-Man: Far From Home, che sta svolgendo con successo il suo compito. Gli oltre centoventi minuti della pellicola diretta da Jon Watts sono un mix di ironia, malinconia e pura epicità, ma nonostante gli incredibili colpi di scena nel corso della storia portante è la sequenza a metà dei titoli di coda a stravolgere completamente la situazione e a porre le basi per il burrascoso futuro di Peter Parker.

Attenzione! Possibili spoiler!

Il colpo basso di Mysterio e un inatteso ritorno

Quentin Beck - soprannominato Mysterio dagli amici di Peter - è l'insospettabile villain di Spider-Man: Far From Home, capace di creare quanto mai credibili illusioni grazie ad un team formato da ex dipendenti delle Stark Industries.

Quentin Beck e Peter Parker in una scena di Spider-Man: Far From HomeMarvel Studios / Sony Pictures
Quentin Beck (Mysterio) è il più grande bugiardo incontrato da Peter Parker

Dopo aver tradito la fiducia di Peter Parker (ancora sconvolto per la morte del mentore Tony Stark) e aver messo in serio pericolo la vita degli amici di quest'ultimo e quella di altre centinaia di persone tra Venezia, Praga, Berlino e Londra, Beck viene messo al tappeto da Spider-Man in un violento scontro sul suolo inglese. Ma si sa, con Mysterio il colpo basso è sempre dietro l'angolo e arriva quando meno te l'aspetti.

Nella mid-credit scene, Peter Parker vede il suo ritorno a New York rovinato dall'ultima stoccata di colui che reputava il degno erede di Iron Man. Si scopre infatti che Mysterio in punto di morte ha registrato un video - abilmente ritoccato - con lo scopo di rivelare al mondo le vere intenzioni di Spider-Man e la sua identità. Si tratta ovviamente di informazioni fuorvianti molto lontane dalla realtà dei fatti. A rendere ancora più drammatica la situazione ci pensa però J. Jonah Jameson, che mostra a tutti il volto che si cela dietro la maschera di Spider-Man.

J. Jonah Jameson in una scena di Spider-Man di Sam RaimiColumbia Pictures
J. K. Simmons torna a vestire i panni di J. Jonah Jameson in Spider-Man: Far From Home

Il cameo del direttore del Daily Bugle è uno di quelli che lascia a bocca aperta, anche perché inaspettato. Intervistato da Collider, il regista Jon Watts ha spiegato che, nonostante l'intenzione di portare nuovamente Jameson sul grande schermo fosse ben chiara fin dal principio, J. K. Simmons (che ha già interpretato Jameson nella trilogia di Sam Raimi) è stato contattato solo all'ultimo secondo per evitare fughe di notizie. L'attore statunitense - premio Oscar nel 2015 per Whiplash - ha accettato la proposta senza pensarci due volte:

Il piano è sempre stato questo perché volevamo rivelare l'identità di Peter, e volevamo introdurre questa cosa dei media e del conseguente dubbio sulla veridicità delle notizie. Abbiamo sempre pensato a lui [J. Jonah Jameson/J.K. Simmons], ma non volevamo dire nulla a lui o ad altri per evitare fughe di notizie tramite il suo agente o altre persone. Abbiamo quindi atteso fino all'ultimo secondo per chiamarlo, e lui ha risposto 'Aspetta, cosa? Cosa vuoi che io faccia?'. Gli ci è voluto un secondo per capire, ma ha accettato non appena abbiamo proposto l'idea e ha amato il pensiero di interpretare colui che finalmente smaschera Peter Parker.

Il regista ha poi descritto il modo in cui la scena è stata girata:

Abbiamo installato uno schermo verde nella sala conferenze della Disney. È stata una cosa strana anche per lui, perché già al primo ciak si è lanciato in quell'iconico personaggio e io ho rovinato tutto perché non riuscivo a smettere di ridere. È stato incredibile.

Peter Parker (Tom Holland) in una scena di Spider-Man: Far From HomeMarvel Studios / Sony Pictures
Tom Holland vorrebbe che le strade di Spider-Man e J. Jonah Jameson si incrociassero di nuovo

La breve ma determinate apparizione di J. Jonah Jameson in Spider-Man: Far From Home apre a diverse ipotesi sul futuro dello spararagnatele nel MCU. Sulla possibilità di convidere ancora una volta il set con J. K. Simmons si è espresso Tom Holland (via CinemaBlend), che vorrebbe che le strade dell'ossessivo direttore e di Spider-Man si incrociassero nuovamente:

Sarebbe la realizzazione di un grande sogno. È tutto quello che ho da dire.

I Marvel Studios prenderanno in considerazione la figura di JJJ per progetti futuri? Il direttore del Daily Bugle è una costante nella vita di Peter Parker in versione Marvel Comics, la sua presenza nel sequel di Far From Home è dunque da tenere in seria considerazione.

Spider-Man: Far from Home (2019)

Data uscita in Italia: 10 luglio 2019 voto 7,5
  • Titolo originale: Spider-Man: Far from Home

  • Genere: Avventura, Azione, Commedia, Fantascienza, Supereroi

  • Nazione: Stati Uniti d'America

  • Regista: Jon Watts

  • Durata: 129 min

  • Cast: Tom Holland, Zendaya, Jake Gyllenhaal, Jacob Batalon, Marisa Tomei, Samuel L. Jackson, Cobie Smulders, Jon Favreau, Tony Revolori, Zoha Rahman, ...

Avete già visto Spider-Man: Far From Home? Cosa ne pensate del twist finale?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.