FOX

The Mask, in arrivo un reboot al femminile?

di - | aggiornato

Stavolta, la misteriosa maschera di legno potrebbe essere indossata da una donna.

Jim Carrey con la maschera sul volto Dark Horse Entertainment

80 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nel 1994, uno "sfumeggiante" Jim Carrey si è calato nella parte di Stanley Ipkiss, bancario vessato dal proprio capo e dalla padrona di casa. Un uomo timido, con un segreto da nascondere: indossando una maschera in legno si trasformava in The Mask, bizzarro personaggio dalla faccia verde dotato di invulnerabilità fisica e poteri speciali.

Adesso Mike Richardson, creatore di The Mask e fondatore di Dark Horse Comics, ha dichiarato che la pellicola potrebbe tornare, ma in una versione al femminile! Un po' come accaduto con il Ghostbusters del 2016, insomma.

Nel corso di un'intervista condotta da Forbes in occasione del 25º anniversario del franchise, Richardson ha rivelato di avere un'attrice in mente per il ruolo di protagonista, sebbene al momento preferisca non fare il suo nome. Afferma infatti:

Mi piacerebbe vedere una brava attrice comica nella parte. Ne ho una mente, ma non dirò il suo nome. Ci vorrà molto per convincere la persona di cui sto parlando, ma vedremo… d'altronde non si sa mai cosa ci riserva il futuro. Abbiamo alcune idee.

Nonostante l'impronta comica data da Jim Carrey al film del 1994, il personaggio originale dei fumetti di Dark Horse ha una natura più dark, basti pensare che per la sua creazione l'autore si è ispirato al Joker di Batman e al romanzo Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde di Robert Louis Stevenson. Un aspetto che Richardson vorrebbe venisse esplorato:

Vorrei che fosse nuovamente un film incentrato su una persona che ha a che fare con il potere assoluto. Il tema centrale di The Mask vuole farci pensare a cosa faremmo se lo avessimo, proprio come Stanley Ipkiss.

Poi ha aggiunto:

Una volta ottenuto, eviteremmo di sforzarci e supereremmo la nostra natura umana ricorrendo sempre a esso. Stan Lee ha detto che 'da un grande potere derivano grandi responsabilità', ma il mio è motto è un vecchio dogma, ovvero che 'il potere assoluto corrompe di sicuro'.

Nel film originale, accanto a Jim Carrey, ha recitato Cameron Diaz nel ruolo della bella Tina Carlyle. Nel 2005 è stato realizzato un secondo film, The Mask 2 (Son of the Mask), che tuttavia non ha riscosso lo stesso successo di pubblico e critica, forse perché senza Carrey nel cast.

Che ne pensate di un reboot al femminile?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.