FoxCrime

Ecco Weld El-Ghalaba, la serie TV egiziana che copia Breaking Bad

di - | aggiornato

Un innocuo insegnante costretto a un doppio lavoro entra nel mondo del traffico di droga. Avete già sentito questa storia? Certo, è quella della serie TV egiziana Weld El-Ghalaba.

Un primo piano di Walter White AMC/MBC

72 condivisioni 0 commenti

Condividi

Attendete con ansia l’arrivo del film di Breaking Bad, ma nel frattempo non volete rinunciare alle avventure di un qualsiasi Walter White? L’emittente egiziana MBC ha pronta la risposta per voi: si chiama Weld El-Ghalaba, e secondo molti sarebbe una copia piuttosto evidente del drama targato AMC.

La serie, il cui titolo tradotto in italiano suonerebbe come “Figlio dei poveri”, è stata lanciata in occasione del mese del Ramadan, iniziato a maggio 2019 e da sempre periodo di alti ascolti in tutta l’area araba. Hollywood Reporter segnala che il motivo di interesse maggiore dell’opera non è tanto da ricercare nell’attore principe del cast, Ahmed El-Sakka, ma in quelle che appaiono evidenti somiglianze con le vicende di Walter, Skyler e tutti gli altri.

Walter White in una scena di Breaking BadHDAMC

Solo un povero insegnante di storia… o di chimica

Si inizia dalla trama: Weld El-Ghalaba racconta di un uomo, Eissa El Ghanem, che lotta per sfuggire alla povertà e vivere onestamente. Per riuscire nei suoi obiettivi è impegnato in due lavori: di giorno è insegnante di storia alla scuola pubblica locale, di notte è tassista. Nonostante i suoi sforzi, i conti alla fine del mese non tornano.

Come se non bastasse, la situazione ben presto precipita: il nostro viene incastrato per l’uccisione della sorella e finisce in carcere. È proprio qui che Eissa El Ghanem si fa risucchiare dal losco mondo del traffico di droga. Cairogossip sottolinea che il personaggio principale trova in Farah, una ragazza esperta di chimica, la sua partner lavorativa. Questa strana coppia parte, perciò, alla conquista del traffico di droga egiziano.

Per dovere di cronaca, vale la pena ricordare che Breaking Bad seguiva le vicende di Walter White, insegnante di chimica costretto a lavorare anche in un autolavaggio a causa di difficoltà finanziarie. Dopo aver scoperto di avere un cancro ai polmoni, e preoccupato per il futuro della sua famiglia, Walter decideva di sfruttare le sue conoscenze di chimica per produrre metanfetamina. Sulla sua strada incontrava un suo ex allievo, Jesse Pinkman. Da qui partiva la storia conclusasi nel 2008 che ha conquistato i cuori dei fan lasciando un segno indelebile.

Si fa presto a dire plagio

La trama di Weld El-Ghalaba è pertanto simile a quella di Breaking Bad, ma non vuol dire che si tratti di plagio. La vicenda diventa decisamente più insidiosa, però, se si guarda all’aspetto dei vari personaggi. L’utente di Twitter Islam Javish, in particolare, ha messo a confronto le figure di Walter ed Eissa El Ghanem, i due protagonisti principali:

Anche la ferita è nella stessa posizione

In Weld El-Ghalaba, secondo quanto segnala Sinembargo, a quanto pare ci sarebbe spazio anche per la versione araba di Saul Goodman, l'avvocato che nel 2020 tornerà protagonista con la quinta stagione della serie TV a lui dedicata. In questo tweet, ad esempio, vengono messe a confronto le mimiche facciali dei due personaggi:

È la stessa dannata reazione

Si potrebbe pensare, ancora una volta, a una coincidenza. Continuando a guardare alcune immagini delle due serie TV, però, i primi dubbi iniziano a turbare anche gli animi dei più innocentisti. Questo, infatti, è un poster di Breaking Bad:

Un poster di Breaking BadAMC

E questo è quello di Weld El-Ghalaba:

Weld El-Ghalaba, serie TV egizianaMBC

I mediocri imitano, i geni… plagiano?

Ma non finisce qui: sembra infatti che Weld El-Ghalaba abbia preso (molta) ispirazione da Breaking Bad anche nel caso della realizzazione di alcune scene. Una, in particolare, è stata analizzata dal regista Rifqi Assaf. Nella sequenza è possibile vedere i due protagonisti principali in piedi, davanti a un tavolo ricoperto di banconote. In un post apparso su Facebook, Assaf analizza così le due scene:

In Breaking Bad si ammira una inquadratura dal basso girata con un obiettivo tradizionale, che mostra le banconote ammassate le une sulle altre. I protagonisti sono in piedi, in uno scantinato vuoto, i loro volti inespressivi. Dall’altra parte, in Weld El-Ghalaba, i personaggi sono in piedi e con una posa che è sinonimo di debolezza. L’inquadratura dall’alto è girata con un obiettivo grandangolare.

Weld El-Ghalaba e Breaking Bad a confrontoHDMBC/AMC

Cosa ne pensate di Weld El-Ghalaba? Per rispondere al meglio, forse, è necessario un bel sorso di Schraderbräu.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.