FOX

Il rarissimo panda gigante albino fotografato per la prima volta in Cina

di - | aggiornato

Nel Sud-Ovest della Cina è stato fotografato per la prima volta un panda gigante albino.

52 condivisioni 0 commenti

Condividi

La notizia riportata da moltissimi siti e testate in giro per il mondo, tra cui anche il People's Daily China e il New York Times, si sta spargendo velocemente: in Cina è stato avvistato e fotografato un panda gigante albino.

Secondo l'agenzia stampa Xinhua, la foto che sta attualmente circolando sul web risalirebbe al mese di aprile 2019, e sarebbe stata scattata nel territorio della Wolong National Nature Reserve, nella provinchia di Sichuan (dove vive più dell'80% dei panda non in cattività). 

Il mammifero dal bianco pelo e dagli occhi rossi avrebbe tra i 12 e 24 mesi, stando a quanto affermato da Li Sheng, un ricercatore della Peking University e membro della Species Survival Commission of the International Union for Conservation of Nature.

L'albinismo è una condizione genetica che può presentarsi in almeno 8 specie di orso, e consiste nell'impossibilità del corpo di produrre normali quantità di melanina - sostanza che influisce sulla pigmentazione di pelle, occhi e pelo dell'animale.

Di per sé è raro trovarsi di fronte ad animali che rientrino in tale categoria, ma lo è ancor di più per quelli allo stato brado, essendo i colori chiari troppo facilmente individuabili dai predatori, e quindi un ostacolo alla sopravvivenza.

Basandoci sulla foto, direi che l'albinismo non ha influenzato in grande misura la vita del panda bianco. Sembra essere in buona salute e forma fisica.

Così ha dichiarato Sheng al New York Times.

Secondo BBC, l'esistenza di questa condizione nei panda era stata già documentata in passato (come nel caso di Qizai, il panda dalla pelliccia marrone e bianca), ma non si era mai visto prima un esemplare dalle tinte così candide.

Considerata una specie vulnerabile, la cui sopravvivenza è continuamente minacciata, il panda gigante è oggi protagonista di piani e progetti atti a preservarne l'incolumità.

Nel 2018, la Cina ha infatti annunciato la creazione di un'area di raccolta interamente dedicata ai panda - dalla superficie tre volte superiore a quella del celebre Parco Nazionale di Yellowstone -, in modo da incoraggiarne la riproduzione.

E chissà se tra questi avremo occasione di vederne altri dagli splendidi quanto rari colori.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.