FOX

Le Streghe di Zemeckis ha iniziato le riprese: Anne Hathaway anticipa grandi cambiamenti

di - | aggiornato

Anne Hathaway è pronta a mettere artigli e parrucca per interpretare la Strega Suprema, ma niente paragoni con Anjelica Huston. I due film non hanno nulla in comune.

Il sorriso inconfondibile e contagioso di Anne Hathaway Getty Images

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

In un panorama cinematografico in cui la fanno da padrona supereroi e villain dei fumetti, c'è spazio ancora per la sana e vecchia magia nera. Sono iniziate infatti le riprese di The Witches, il film sulle streghe ispirato all'omonimo libro di Roald Dahl del 1983. 

Il film, distribuito da Warner Bros. Pictures, dovrebbe uscire nelle sale americane il 16 ottobre 2020. La sceneggiatura è di Guillermo del Toro, Robert Zemeckis e Kenya Barris e alla produzione troviamo lo stesso Zemeckis, al fianco di Jack Rapke, Guillermo del Toro, Alfonso Cuaron e Luke Kelly. Tra i protagonisti dell'avvincente storia troviamo l'esordiente Jahzir Kadeem Bruno nel ruolo del protagonista, Octavia Spencer, Stanley Tucci, Chris Rock ed Anne Hathaway (che sarà la perfida Strega Suprema).

Ed è proprio la Hathaway a rilasciare le prime impressioni sulla storia e, soprattutto, sul ruolo che interpreterà. 

Due Streghe Supreme a confronto

Il lavoro di Zemeckis non è l'unico film ispirato all'omonimo racconto di Dahl, un altro adattamento cinematografico è infatti apparso sui grandi schermi nel lontano 1990. Chi ha Paura delle Streghe? - che in lingua originale era proprio The Witches - era il titolo della pellicola diretta da Nicolas Roeg e interpretato, tra gli altri, da Anjelica Huston.

Il film non riscosse molto successo, ma la Huston, grazie alla sua magistrale interpretazione, rese il personaggio della Strega Suprema affascinante e accattivante.

Anjelica Huston nei panni della Strega SupremaWarner Bros.

A distanza di quasi 20 anni sarà Anne Hathaway a vestire i panni della strega più cattiva di tutte. Ma chi pensa di poter fare un confronto tra le due interpretazioni rimarrà deluso. Le due pellicole non hanno nulla in comune... parola di strega.

È stata proprio il premio Oscar per I Miserabili a fugare ogni dubbio durante un'intervista per Variety.

La bella Hathaway ha infatti dichiarato che l'unico punto in comune tra i due film sarà soltanto la storia, ossia l'ispirazione al medesimo romanzo di Roald Dahl. Tutto il resto partirà dalla mente di Robert Zemeckis, come la scelta di ambientare la storia nel gotico sud degli Stati Uniti - e non più in Inghilterra - negli anni '60.

Non sarà affatto semplice confrontare le due formidabili attrici e le loro interpretazioni. Infatti, stando alle dichiarazioni della stessa Hathaway, il ruolo sarà sì il medesimo (la Strega Suprema), ma le due versioni avranno caratteristiche e aspetti molto diversi proprio per volere di Robert Zemeckis. E la cosa piace molto all'attrice de Il Diavolo veste Prada.

Uno sguardo a The Witches di Zemeckis 

La pellicola diretta da Robert Zemeckis - premio Oscar per Forrest Gump - si rifà al racconto per ragazzi di Dahl, riproposto però in chiave moderna.  La versione di Zemeckis narra la storia di un giovane orfano che, nel 1967, va a vivere con la nonna nella città di Demopolis, in Alabama. I due si imbattono in alcune streghe dall'aspetto cool, ma molto cattive.

Per evitare pericoli e tranelli, la nonna decide di trasferirsi insieme al giovane protagonista della storia, in una località balneare, lontano dalle fattucchiere. Il destino però ha piani diversi per i due impavidi viaggiatori, e nello stesso momento in cui arrivano a destinazione nonna e nipote, giunge anche la Strega Suprema, che ha riunito tutte le megere del mondo per completare il suo diabolico piano.

La copertina del romanzo di Roald DahlSalani

Zemeckis crede molto in questo progetto e lo dimostra la squadra creativa composta da alcuni dei suoi collaboratori più frequenti, tra cui il direttore della fotografia nominato all'Oscar Don Burgess (Forrest Gump), lo scenografo Gary Freeman, il montatore Jeremiah O'Driscoll, e la costumista nominata all'Oscar Joanna Johnston (Allied: Un’Ombra Nascosta e Lincoln).

Dovremo, dunque, aspettare più di un anno prima di vedere nuovamente le perfide streghe riunirsi per scopi malvagi, ma il cast, la regia e la promettente storia mantengono alte le aspettative dei fan del genere.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.