FoxComedy

Emilia Clarke condivide una foto per provare l'innocenza sulla questione Sturbucks (ma peggiora le cose!)

di - | aggiornato

Il bicchiere moderno notato dai fan durante il quarto episodio dell'ultima stagione continua a essere argomento di dibattito.

La scena incriminata di Game of Thrones 8x04 HBO

12 condivisioni 2 commenti

Condividi

Sono tante le domande a cui Game of Thrones deve ancora rispondere. Al momento, però, l'attenzione dei fan sembra rivolta al bicchiere da asporto lasciato in scena e quindi apparso in mondovisione durante il quarto episodio dell'ultima stagione.

HBO ha in un secondo momento provveduto a rimuovere il bicchiere incriminato, notato dagli spettatori al banchetto di Grande Inverno, dalle future versioni della puntata. A parlare del misfatto è toccato anche a Liam Cunningham, nella serie Davos Seaworth, ospite di Conan O'Brien. L'attore ha dichiarato:

Queste cose succedono: è un lavoro impegnativo, le persone discutono ed Emilia beve probabilmente troppo caffè.

La presunta colpevole di quell'apparizione imprevista potrebbe essere quindi Emilia Clarke, che in risposta a Cunningham ha però detto al Los Angeles Times di non bere prodotti Starbucks:

Non le bevo neanche le bevande di Starbucks! Non ho idea di chi fosse quel bicchiere. Liam è uno sfacciato. La cosa divertente è che a Belfast non ci sono bar che vendono prodotti Starbucks… a meno che non ci siano store americani.

La star ha inoltre condiviso sul proprio profilo Instagram una foto di un "dietro le quinte" che la mostra accanto a Peter Dinklage (cioè Tyrion) e l'ex membro del cast Jason Momoa (ovvero Khal Drogo), andato in visita. Eccola qui:

Nella didascalia si legge:

Che sia emersa la verità?! La persona che tiene in mano il bicchiere non beve il tè di Starbucks… oh, e questo [la presenza di Jason Momoa sul set di Game of Thrones, n.d.R.] non è uno spoiler, ma soltanto un viandante che ha fatto ritorno per portarci da bere durante le riprese.

Nuovo colpo di scena, però: a quanto pare, infatti, il bicchiere apparso in Game of Thrones 8x04 non apparterebbe alla catena Starbucks! In questo modo Emilia non avrebbe fatto che "aggravare" involontariamente la sua posizione.

Intanto, però, c'è chi ha iniziato a puntare il dito anche contro Sophie Turner...

In tutto questo trambusto a trarne beneficio è stata proprio la nota catena di caffè statunitense: secondo quanto stimato da alcuni esperti, avrebbe infatti guadagnato oltre 2 miliardi di dollari in pubblicità gratuita grazie alla gaffe… e, peraltro, per un bicchiere non suo!

Volendo essere più precisi Stacy Jones, CEO della società di marketing Hollywood Branded, ha dichiarato a CNBC che il valore stimato di tutto il buzz creatosi attorno al bicchiere è di 2,3 miliardi di dollari. La donna ha così affermato:

Si tratta di un'opportunità unica per Starbucks, ma in realtà è solo la punta dell'iceberg: ciò che non viene monitorato o stimato è il passaparola e i contenuti virali sui social media.

Oltre alle news pubblicate in rete e al brusio sui social media, è chiaro che la pubblicità indiretta abbia un grande valore in uno show popolare come Game of Thrones. Secondo altri esperti, invece, non sarebbe possibile quantificare il guadagno effettivo di Starbucks.

Cosa ne pensate di tutta questa giocosa tiritera?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.