FOX

C'era una volta Deadpool: si può ridere senza parolacce? La recensione della versione 'censurata'

di - | aggiornato

C'era una volta Deadpool,la versione censurata di Deadpool 2, propone più risate e meno sangue!

Fred Savage e Deadpool in una scena dal film C'era una volta Deadpool 20th Century Fox

32 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo le bevande senza zucchero, il gelato ipocalorico, la pasta priva di glutine arriva il film di Deadpool senza sangue: Deadpool 2 si trasforma in C'era una volta Deadpool!

Il progetto C'era una volta Deadpool impone una premessa: la censura statunitense ha catalogato Deadpool 2, per l’uscita cinematografica del maggio 2018, con un rating R, ovvero il divieto di vedere il film ai minori di 17 anni non accompagnati. 20th Century Fox, che distribuisce la pellicola, ha però voluto dare la possibilità di vedere il film a un pubblico più ampio, ovviamente più giovane, durante le vacanze natalizie (il film è uscito nei cinema americani il 12 dicembre 2018). L’idea è stata quella di apportare delle modifiche al film per renderlo adatto a una censura con classificazione PG-13 (praticamente come tutti i film Marvel Studios). Questa iniziativa è stata resa ancora più lodevole dal fatto che parte degli incassi sono stati destinati in beneficenza.

Purtroppo, C'era una volta Deadpool non è stato distribuito nei cinema italiani, ma 20th Century Fox ha rimediato facendo comunque doppiare il film (sì, lo trovate tutto in italiano, comprese le nuove scene) e distribuendolo in versione digitale dal 12 febbraio 2019.

La novità Fred Savage 

La novità di questa versione PG-13 di Deadpool 2 è rappresentata dalla presenza dell’attore Fred Savage, che interpreta sé stesso. Molti di voi lo ricorderanno per il ruolo del bambino a cui veniva letta una storia nel film del 1987 La storia fantastica e/o per la serie TV dei primi anni ’90 Blue Jeans.

Il prologo del film, completamente inedito, mostra Deadpool e Fred Savage a colloquio in una stanza allestita come quella de La storia fantastica. Il supereroe spiega come mai è stato scelto Savage per ascoltare la storia edulcorata di Deadpool 2, abilmente sottratta dei momenti splatter e delle parolacce più volgari.

In questa immagine potete notare le similitudini tra le due stanze dei due film:

Due scene a confronto dei film C'era una volta Deadpool e La storia fantastica con Fred Savage da bambino e da adulto nella stessa posizione.HD20th Century Fox
In alto la scena ripresa da La storia fantastica con Fred Savage bambino, sotto la scena di C'era una volta Deadpool con Savage adulto

La visione del film è interrotta dai divertenti colloqui tra Deadpool e Savage. Compresi l’inizio e una scena aggiunta nei titoli di coda si contano 11 “intromissioni” esterne alla storia che già si conosce. Le nuove scene aggiungono parecchio divertimento – si ride proprio tanto - e rappresentano un interessante punto di vista esterno, quello di Savage, sul film stesso e sulla realtà che circonda Deadpool.

Un sequel intelligente

Il nuovo montaggio e le nuove scene non cambiano la sostanziale trama di Deadpool 2: l’eroe più chiacchierone dell’universo Marvel (interpretato da Ryan Reynolds) si ritrova a scontrarsi con Cable (Josh Brolin) - un uomo che dice di venire dal futuro – al fine di difendere un ragazzino mutante con evidenti problemi di autocontrollo.

Questo secondo film di Deadpool riesce nell’impresa dove molti sequel hanno fallito: si rinnova proponendo un film corale ben strutturato e con un ritmo sostenuto. Il cambio di regia, da Tim Miller a David Leitch, è indolore e propone una accentuata dinamicità nelle scene d’azione.

Tra momenti action e risate, il film scorre agevole e senza intoppi, regalando allo spettatore anche profondi momenti di romanticismo. Il nuovo montaggio non influisce sulla riuscita del film: l’assenza del sangue e di alcune scene cruente non ne diminuisce la spettacolarità. Rimane memorabile la scena del convoglio fuori controllo tra le strade della città. Il fatto che si continui a ridere tanto nonostante la quasi assenza di parolacce dimostra che il film ha dei dialoghi scritti in maniera intelligente e funzionale.

Deadpool 2, quindi, si è fatto in 3: dopo la versione cinematografica e la versione superdotata, potete godere senza remore la versione C'era una volta Deadpool!

Voto8,5/10

C'era una volta Deadpool aggiunge risate ed elimina sangue e parolacce senza intaccare la bellezza del film. Purtroppo questa versione è disponibile solo in digitale e non in Blu-ray.

Giuseppe Benincasa

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.