FOX

10 libri (e qualche fumetto) da non perdere a febbraio 2019

di -

Febbraio è il mese dell'amore...per il cinema e la letteratura di genere: tra gli scaffali arrivano adattamenti letterari di peso e un paio di ritorni SFF da tenere d'occhio. Ecco le uscite più attese di febbraio 2019.

Anne Hathaway e Jake Gyllenhaal Universal

206 condivisioni 0 commenti

Condividi

Febbraio è un mese ricco di distrazioni per i lettori: le prime timide giornate di sole, gli Oscar e Sanremo, con le conseguenti serate con gli amici a fare drinking game o a scambiarsi commenti salaci sui social network. Senza dimenticare San Valentino, l'apice romantico dell'annata. Oppure no. Misantropi per necessità, pantofolai per vocazione (o magari semplicemente pendolari per lavoro) i lettori sono pronti a resistere al richiamo delle sirene culturali e nazionalpopolari per dedicarsi alla lettura

Amanti (fedifraghi) sì, ma dei libri e dei fumetti: un lettore non è mai davvero single, perché c'è sempre qualche romanzo che tenta di sedurlo e a cui finisce per arrendersi. Il mondo editoriale italiano risponde forte e chiaro anche a Febbraio 2019: nonostante sia il mese più breve dell'anno, c'è una grande abbondanza di uscite. Da Ian McDonald a Matt Haig, passando per Stephen King, saranno settimane di ritorni importanti e attesi. Non mancheranno però un paio di proposte strettamente connesse alle prossime uscite cinematografiche e un paio di volumi a fumetti davvero di altissimo livello.

Ecco quindi i 10 libri (e qualche fumetto) in uscita a febbraio 2019 a cui dare un'occhiata. 

Libri

1 - Circe

La leggenda vuole che fosse la donna più pericolosa, la maga più sadica incontrata da Odisseo nel corso della sua decennale odissea verso Itaca. Circe, la donna che trasforma gli uomini in porci, fattucchiera, strega, maga. Madeline Miller però non ci sta e, dopo migliaia di anni di ripetizione e divulgazione della "versione di Odisseo", dà finalmente voce da protagonista al personaggio. La realtà di Circe è ben diversa, capace di gettare una nuova luce non sono sulla vita e sul mito di Odisseo, ma anche su quelli di Giasone, Medea e del Minotauro. 

La copertina di CirceSonzogno
La maga Circe prende finalmente la parola e sbugiarda Ulisse

Dopo aver incantato il pubblico con la rielaborazione dell'amore proibito tra Achille e Patroclo in La canzone d'Achille, Madeline Miller torna a rileggere con voce nuova frammenti dimenticati della classicità letteraria. Nel 2018 l'autrice ha scalato le classifiche di vendita (ri)dando voce a Circe, per uno dei libri più letti, venduti e amati della scorsa stagione sul mercato statunitense. Deliziosa, ironica e scatenata, Circe ha saputo conquistare il cuore dei lettori: gli italiani la scopriranno grazie a Sonzogno e alla traduzione di Marinella Magrì, a partire dal 14 febbraio 2019.

2 - Luna piena

Altro attesissimo ritorno è quello Ian McDonald, uno degli scrittori contemporanei di fantascienza più amati e apprezzati a livello internazionale, che il pubblico italiano ha potuto incontrare di recente grazie all'ospitata all'ultima edizione di StraniMondi. Proprio nell'intervista realizzata durante quest'appuntamento, lo scrittore inglese ha dato qualche anticipazione sulle fasi avanzate della sua nuova, fortunatissima trilogia della Luna:

Nel secondo e terzo volume non mancheranno i colpi di scena, ma soprattutto il lettore scoprirà che tra i "cattivi" della vicenda si nasconde qualcuno le cui motivazioni sono totalmente differenti. 

La buona notizia è che Urania ha deciso di non far soffrire troppo i lettori reduci dalla lettura del primo tomo della trilogia, definita come "un incrocio tra Il Padrino e Game of Thrones ambientato sulla Luna" (tra i migliori romanzi letti nel 2018). A febbraio 2019 leggeranno Luna piena, il secondo, concitatissimo capitolo della saga e poi a marzo verrà pubblicato il gran finale.

La copertina di Luna PienaUrania Mondadori
Le cinque famiglie che si contendono la Luna tornano a lottare per la sopravvivenza dopo i tragici eventi di Luna Nuova

In attesa di avere ulteriori notizie sulla serie TV in corso di adattamento da questa trilogia, le sorprese per i fan italiani di Ian McDonald potrebbero non essere finite...

3 - Elevation

A febbraio torna anche il Re del Terrore. È un'incursione breve nello scenario letterario: tecnicamente Elevation è considerata una novella, nel senso inglese del termine, la forma intermedia tra storia breve e romanzo vero e proprio. Una scelta che ben si addice al mese più breve dell'anno. A proprio di incursioni: in questa recente fatica del Re del Terrore il lettore di vecchia data potrà tornare a Castle Rock, una delle cittadine più ricorrenti all'interno del mondo letterario di King.

La copertina dell'edizione italiana di ElevationSperling & Kupfer
Il ritorno (breve) del Re del Terrore

Dopo il thriller orrorifico The Outsider, stavolta il genere è quello del mystery. Il messaggio è quello senza tempo (eppure sempre più ignorato nella contemporaneità) del valore vincente dell'unione delle diversità per superare momenti di difficoltà. Oppure misteri bizzarri, come quello del peso del protagonista Scott Carey: l'anziano diventa sempre più leggero sulla bilancia, nonostante il suo aspetto esteriore sia inalterato. La gravità sembra liberarlo ogni giorno di più, ma a tenerlo con i piedi per terra ci pensano le liti con la coppia di giovani lesbiche che vive nella casa accanto, il cui cane continua a lasciare i propri escrementi sul vialetto di Carey. Per chi davvero non può fare a meno di King, questa nuova dose di mistero sarà disponibile dal 19 febbraio 2019, edita da Sperling & Kupfer.

4 - Prisma

A febbraio 2019 prende il via anche un'iniziativa editoriale strepitosa, portata avanti con una cura editoriale encomiabile da una piccola ma agguerrita casa editrice indipendente: Moscabianca edizioni. Non passa certo inosservato il primo volume di Prisma, grazie ai colori pastello della copertina realizzata dall'illustratrice italiana Caterina Ferrante e dall'obiettivo ambizioso del progetto: scoprire quale sia la vera natura della fantascienza italiana oggi. Un genere in lento declino, un filone che rinasce e rifiorisce con nuove voci, o cos'altro?

La copertina del primo volume di PrismaHDMoscabianca edizioni
Un progetto editoriale curato nella veste e coraggiosissimo nei contenuti

Per scoprirlo la serie Prisma raccoglierà 10 voci dello scenario SFF italiano; in ogni volume troveremo 10 racconti inediti a firma di autori apprezzati, figure di riferimento ma anche assoluti esordienti della scena nostrana. Prisma è un progetto contemporaneo, coraggioso, stuzzicante e italiano, decisamente da tenere d'occhio. Dal 21 febbraio 2019 in libreria. 

5 - Vita su un pianeta nervoso

Dopo aver diviso i lettori con il suo romanzo fantasy Come fermare il tempo - uno dei titoli più chiacchierati del 2018 di Edizioni E/o - lo scrittore inglese Matt Haig va ad ingrossare le fila dei ritorni eccellenti in libreria a febbraio 2019. A breve troverete sugli scaffali Vita su un pianeta nervoso, volume sempre pubblicato da Edizioni e/o con la traduzione di Silvia Castoldi. L'impresa può essere interessante anche per i lettori che sono rimasti delusi dalla lettura di Come fermare il tempo (compresa la sottoscritta); si tratta infatti di un tomo molto diverso, che rientra nel comparto della non fiction.

La copertina italiana di Vita su un pianeta nervosoedizioni e/o
Matt Haig riflette come la tecnologia stia plasmando per noi un'esistenza preda di un'ansia immotivata e gratuita

Come restare umani in un mondo tecnologico? Come sentirsi felici se ci spingono a essere ansiosi? Dopo aver sofferto per anni di depressione e attacchi di panico, lo scrittore e giornalista Matt Haig raccoglie le sue riflessioni sulla contemporaneità sul pianeta nervoso per eccellenza, il nostro. La tecnologia e i social network semplificano la nostra vita ma sono anche fonte di una grande quantità di ansie e stress, coadiuvanti di disturbi psicologici e notti insonni. La vita che stiamo plasmando è davvero quella giusta per il nostro fisico e la nostra mente? Quello di Haig è un saggio introspettivo, una riflessione profondamente personale, che induce a meditare su un futuro che non deve essere necessariamente plasmato sulle esigenze tecnologiche, quanto piuttosto su quelle umane e biologiche. Dal 6 febbraio 2019 in libreria.

6 -  Il cuore vero 

Essex, 1922. La scrittrice, poetessa e musicologa Sylvia Townsend Warner cammina senza meta per il villaggio di Southend, dopo aver scelto a caso su una mappa topografica il primo luogo da visitare della regione a lei sconosciuta. Incuriosita dall'Essex, la donna tornerà durante lo stesso periodo per un paio di simili escursioni senza meta. I suoi vagabondaggi l'aiuteranno a maturare l'idea di una rielaborazione in chiave vittoriana della passione tra Amore e Psiche. Nasce così Il cuore vero, in uscita per Adelphi con la traduzione di Laura Noulian il 28 febbraio 2019. 

Il cuore vero, la copertina italianaHDAdelphi
Una raffinata riletture di un classico della mitologia a firma di un'autrice ancora da riscoprire

L'intento di Warner, una scrittrice a lungo sottovalutata e ora in corso di rivalutazione per la sua capacità di cambiare il modo con cui i personaggi femminili non sposati venivano raccontati nei romanzi, sfuggi praticamente a tutti. A indovinare il suo raffinato gioco letterario fu solo la madre. Ce lo racconta divertita lei stessa nella prefazione al romanzo che la riporta sugli scaffali italiani, a tanti anni di distanza dalla pubblicazione di Lolly Willowes o l'amoroso cacciatore. Una gemma, passionale il giusto per San Valentino, femminile e femminista come vorremmo almeno un paio di titoli ogni mese per tutto il corso dell'anno. 

7 - Il caso Sparsholt

Per celebrare degnamente il mese dell'amore Guanda regala ai lettori italiani una gemma piena di sensualità decadente e proibita, con quel gusto di vecchia Inghilterra classista e depravata che ammalierà gli amanti del genere. Sembra quasi di vederlo davanti ai nostri occhi David Sparsholt, un canottiere diciotenne dalla bellezza stupefacente, dal fascino ingigantito dall'inconsapevolezza con cui chi lo irradia si muove per il mondo. Evert Dax e il suo circolo di giovani intellettuali rimangono costernati, abbagliati dalla bellezza di David che ravviva la Oxford rabbuiata dalla guerra mondiale. 

La copertina italiana di Il caso SparsholtGuanda
Un fascino in grado di stregare più vite, consumato all'ombra del perbenismo inglese

Trent'anni più tardi il nome scandaloso di Sparsholt non è ancora dimenticato e continua a tormentare Evert Dax, ma anche il figlio di David, Johnny. Impossibile sfuggire al fantasma del padre, né alla piena luce del sole né nelle sordide trasgressioni notturne, in una Londra attraversata dalle contestazioni dei minatori ma ancora preda di pruriginosi scandali e pregiudizi odiosi. Guanda riporta in libreria il vincitore del Booker Prize per il romanzo La linea della bellezza con il suo pià recente romanzo (pubblicato in inglese nel 2017), dal 28 febbraio in libreria. 

8 - Appartamento 401

È probabile che i nippofili più accaniti (o cinefili) abbiano già una certa familiarità con questo titolo in uscita oggi 7 febbraio 2019 per Feltrinelli, con la traduzione di Gala Maria Follaco. Appartamento 401 di Shuichi Yoshida è infatti già stato trasporto in un film dal titolo Parade, con la regia di Isao Yukisada.

La copertina di Appartamento 401Feltrinelli
Feltrinelli torna a pubblicare l'opera del vincitore del premio Akutagawa per Park Life

La vita scorre serena in un appartamento di Setagaya, quartiere di Tokyo noto per la sua sicurezza e tranquillità. A condividerlo sono quattro giovani dalle vite molto diverse, ma dall'armonia casalinga sorprendente. Quando però un quinto ragazzo comincia a vivere con loro la magia si rompe, dentro e fuori le mura dell'appartamento 401. Una serie di aggressioni a giovani donne e un'atmosfera sempre più tesa in casa portano alcuni a sospettare che il criminale violento si nasconda proprio tra gli inquilini. Il thriller sottile di Shuichi Yoshida è un'acuta riflessione su come dividiamo la vita pubblica e privata, tendendo a considerare solo una delle due come autentica, senza comprendere quanto entrambe facciano parte del nostro essere.

9 - Alita l'angelo della battaglia

In attesa di scoprire come Robert Rodriguez e James Cameron abbiano reso giustizia all'iconico manga di Yukito Kishiro nel film in uscita a San Valentino, quanti non conoscano ancora le gesta dell'angelo della battaglia Alita possono recuperare grazie alla cosidetta novelization del film. Si tratta di una riscrittura narrativa che trasporta la sceneggiatura del film in ambito letterario. 

La copertina italiana di Alita angello della battagliaSperling & Kupfer
Alita sbarca al cinema e in libreria, con il talento di Pat Cadigan

Spesso queste operazioni sono prive di reale mordente o interesse letterario, ma quella tradotta da Elena Cantoni e Antonio David Alberto per Sperling & Kupfer potrebbe fare eccezione. A portare Alita in libreria è infatti Pat Cadigan, plurivincitrice del Locus e dell'Arthur C. Clarke Award, una delle scrittrici di genere statunitensi più amate dai lettori. Il libro sarà disponibile a partire dal 12 febbraio 2019.

10 - Romolo - Il primo re

Siete rimasti anche voi stupiti dall'imponente operazione cinematografica di Matteo Rovere, che omaggia con una grande ricostruzione e un grande film il mito della fondazione di Roma? Il libro che potrebbe fare per voi a febbraio 2019 lo firmano Franco Forte e Guido Anselmi, dedicando a Romolo una riflessione che tenta di fare chiarezza sulle origini di Roma, tra la leggenda e la realtà storica

La copertina di Romolo - Il primo re Mondadori
Un romanzo rilegge la fondazione di Roma con lo stesso sguardo realistico del film di Rovere

Il romanzo ha in comune con il film sorprendente di Rovere il monito che dà al lettore. Entrambi ci ricordano che la realtà in cui sorse il germoglio di uno dei più grandi imperi dell'antichità era primordiale, brutale, violenta. Gli uomini erano perseguitati dalla fame, dal freddo e dalla guerra. Il primo re Romolo sarà costretto sin da ragazzino a lottare per la propria sopravvivenza, in un mondo che conosce solo la violenza e la prevaricazione. La sua eredità diventerà un impero che tenterà di dare un'ordine politico e sociale a questo caos primordiale. 

Fumetti

1 - Sakuran

Una pubblicazione impensabile fino a 10 anni fa sbarca miracolosamente in fumetteria dal 7 febbraio 2019: questo è l'ultimo colpo, l'ultima magia di Dynit Showcase. Come preannunciato a Lucca Comics & Games 2018, nelle fila della casa editrice entra una mangaka di culto, uno dei nomi più creativi e controversi della scena giapponese d'inizio millennio. È lei, Moyoko Anno, vulcanica e caustica moglie di Hideaki, il papà di Neon Genesis Evangelion. 

La copertina di SakuranShowcase
Moyoko Anno torna in fumetteria dopo anni di silenzio con la sua opera (incompiuta) più grintosa

Dopo essere stata pubblicata negli scorsi decenni in Italia e snobbata dal pubblico, Moyoko Anno torna con un volume unico, un'opera incompiuta ma dalla bizzarra completezza. S'intitola Sakuran e anche in questo caso esiste una trasposizione filmica abbastanza nota tra i cinefili, con protagonista un'intensa Anna Tsuchiya. L'operazione compiuta qui dall'autrice smitizza completamente il mondo raffinato delle geisha, raccontandone la cruda, disperante realtà, senza però rinunciare all'umorismo caucistico e alla verve graffiante dell'autrice. 

2 - Black Paradox e Voci

Ormai lo sapete anche voi: il mondo editoriale italiano è letteralmente impazzito per Junji Ito, il re del manga horror e ospite d'onore dell'ultima edizione di Lucca Comics & Games (dove ha raccontato la sua storia d'artista e uomo). Tra le sue opere più recenti, Black Paradox è forse la meno nota all'estero, perché è stata tradotta ancora in pochi paesi: l'Italia è uno di questi, grazie a questo volume unico in uscita per Star Comics. 

Black Paradox, la copertina italianaStar Comics
Una nuova, macabra avventura attende i fan di Junji Ito

L'incipit della storia è deliziosamente macabro, come da tradizione per l'autore di Uzumaki - Spirale. Quattro aspiranti giovani suicidi si conosco su Internet e decidono di riunirsi, per mettere in atto insieme il proposito di porre fine alle loro esistenze. Sarà però solo l'inizio di una macabra avventura che li coinvolgerà e, paradossamente, li vedrà impegnati a tentare di sfuggire alla morte. 

La copertina italiana di Voci e altre storieJ-Pop
Non mancano nuove stuzzicanti letture per i fan di Junji Ito

Se invece dell'autore amate le storie brevi, quelle in cui il brivido è guizzante e repentino, vi segnalo che a fine gennaio J-Pop ha pubblicato una raccolta intitolataVoci e altre storie. Questa selezione delle migliori storie brevi del Maestro saprà di certo deliziarvi, con tanto di commento tecnico dell'autore alle singole storie. 

3 - I giorni che scompaiono

Non solo Giappone in questo febbraio ricchissimo di uscite a fumetti. Il 7 febbraio 2019 infatti Bao pubblica uno dei lavori più chiacchierati di quello che è considerato un prodigio della scena fumettistica francese, Timothé Le Boucher. L'autore è alla prima opera importante per lunghezza e ambizione, dopo una serie di storie brevi con cui si è fatto notare, anche per come viene affrontata la tematica queer.

La copertina di I giorni che scompaionoBao Publishing
I giorni che scompaiono è una riflessione sull'identità e le sue forme contradditorie

Cosa fareste se vi accorgeste all'improvviso di vivere solo una parte della vostra vita? Succede al protagonista di questo volume, che si rende conto di essere cosciente e presente solo un giorno su due. Comincia così un timido tentativo di comunicare con l'altro sé stesso, con la sua seconda identità. Improvvisamente però i giorni a disposizione dell'altro aumentano, fino a mettere in forse la sopravvivenza della metà che racconta la storia. 

4 - Il gusto di Emma

Altra proposta di Showcase da tenere d'occhio questo mese, stavolta in versione full color. Gli amanti della buona cucina, i foodie che non si perdono una puntata dei programmi dedicati a ristoranti e affini dovrebbero proprio sfogliare Il gusto di Emma, opera in due volumi in uscita il 7 e 14 febbraio 2019. 

La copertina del primo volume di Il gusto di EmmaShowcase
Una lettura tutta da assaporare per chi ama la buona cucina e il saper vivere

Kan Takahama e Julia Pavlowitch disegnano e colorano quella che è un'autobiografia a fumetti per una delle istituzioni della cucina francese e mondiale: la guida Michelin, il magico "libretto rosso" che fa da Bibbia per gli amanti del buon bere e del buon mangiare. Emmanuelle Maisonneuve è stata la prima ispettrice donna a collaborare alla stesura dell'edizione aggiornata della guida (che viene ripubblicata ogni anno)- Il gusto di Emma racconta il suo ingresso in un mondo fino a quel momento maschile fatto di ritmi massacranti, dedizione quasi religiosa al lavoro e culto per la ristorazione e il buon cibo. Una storia ricca di sfumature e sapori sorprendenti. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.