FOX

[Spoiler!]

M. Night Shyamalan e gli altri: i "cinecomic al contrario"

di -

Glass conclude la trilogia di M. Night Shyamalan dedicata ai sovrumani, iniziata ben 19 anni prima con Unbreakable. Ecco sono i concetti chiave della saga e altri cinecomic originali, non tratti da fumetti.

Unbreakable, la filosofia di M. Night Shyamalan e i cinecomic non tratti da fumetti Touchstone Pictures

162 condivisioni 0 commenti

Condividi

È l’inizio del nuovo millennio ed è appena iniziata l’era d'oro dei cinecomic. X-Men di Bryan Singer debutta nelle sale e conquista il pubblico con il gruppo di mutanti Marvel. Qualche settimana dopo, esordisce al cinema un film concettualmente quasi impensabile, talmente innovativo che ancora oggi non trova una collocazione ben precisa tra i generi cinematografici.

È l’anno 2000, Unbreakable – Il predestinato è il nuovo thriller di M. Night Shyamalan. Il film arriva nelle sale a seguito dell’enorme successo de Il Sesto Senso, ed è investito totalmente dalla fama di quest’ultimo. Quasi ogni film di Shyamalan, infatti, viene presentato con la scritta “dall’autore de Il Sesto Senso”.

Unbreakable racconta la storia di Elijah Price (Samuel L. Jackson) e della sua perseverante ricerca di una nemesi. Fin dalla nascita, soffre di una rara malattia (l’osteogenesi imperfetta) per cui le sue ossa sono incredibilmente fragili. Nel corso della sua vita, Elijah, ha letto moltissimi fumetti e ne ha fatto il suo lavoro, ma soprattutto una ossessione. La sua condizione di salute, molto fragile, lo ha convinto che da qualche parte nel mondo esista un suo opposto, una persona indistruttibile (ecco il titolo).

Attenzione! Possibili spoiler!

Elijah si identifica con il cattivo, mentre David (Bruce Willis) è il buono. Quest’ultimo rifiuta l’idea di Elijah, la crede ridicola, ma pian piano si rende conto che, forse, lo strano tizio dal completo viola potrebbe avere ragione.

Samuel L. Jackson e Bruce Willis in una scena del film Unbreakable - Il predestinatoHDTouchstone Pictures

Per capire meglio l’idea di Shyamalan, portiamo alla vostra attenzione due passaggi di dialogo che lo stesso Elijah pronuncia.

Il primo ha luogo quando Elijah sta per vendere un disegno dalla sua collezione e si rivolge a un cliente in questo modo:

È una classica rappresentazione del bene contro il male. La cosa che la rende molto speciale è il tratto realistico che la contraddistingue. Quando i personaggi hanno raggiunto la pubblicazione erano esagerati, come accade sempre.

 Poi approfondisce meglio, durante il colloquio con David:

Ritengo i fumetti il nostro ultimo legame con una maniera antica di tramandare la storia. Gli egiziani disegnavano sui muri, c’era ancora nel mondo chi tramanda la conoscenza sotto forme pittoriche. I fumetti potrebbero essere una forma di storia di cui qualcuno in qualche luogo ha avuto percezione o esperienza.

Poi conclude dicendo che i fumetti, per essere pubblicati, assumono dei tratti fantastici (esagerati), come tutte le storie tramandate di generazione in generazione.

Questi dialoghi offrono una chiave di lettura molto profonda. Il film narra una storia in un contesto reale, basandosi sull’ideale del fumetto e trasformandosi poi in un "cinecomic a metà" (ovvero che non ha nessuna origine cartacea) che porta in scena un villain e un eroe. Un ragionamento da esplosione mentale che pone Unbreakable al di sopra di ogni categoria cinematografica e, di fatto, lo rende un cult.

Come se questo non bastasse, M. Night Shyamalan struttura il film in una versione opposta a quella dei classici cinecomic. Narra le origini del villain e la creazione del supereroe per mano del cattivo stesso. Bene e male sono facce della stessa medaglia: l’uno non esisterebbe senza l’altro. Un connubio indissolubile alla base della nascita dei fumetti. Un bisogno ancestrale per ogni villain e ogni supereroe.

17 anni dopo l'uscita di Unbreakable, Universal distribuisce il film Split, una storia thriller/horror su uno psicopatico con disturbi dissociativi di identità.

Shyamalan racconta ancora una volta la complessa storia di un cattivo, le cui personalità combattono tra loro per conquistare la luce e prendere il controllo della persona stessa.

Alla fine del film c’è una scena che rivela che Kevin Wendell Crumb (James McAvoy), adesso soprannominato L’Orda, fa parte dell’universo in cui esistono anche i personaggi di Unbreakable.

La scena si svolge in una tavola calda. Una ragazza, mentre il telegiornale riferisce del caso Crumb, dice:

È come quel tizio matto sulla sedia a rotelle che misero dentro 15 anni fa, anche a lui diedero un nome buffo… quale era?

Alla sua domanda risponde David (ora inquadrato), interpretato da Bruce Willis, dicendo “l’uomo di vetro”.

Il terzo film di questa trilogia è Glass, nei cinema dal 17 gennaio 2019.

Se vi state chiedendo dell'esistenza di altri film con supereroi e supercattivi non tratti da fumetti, siete nel posto giusto!

I "cinecomic al contrario"

Ecco alcuni cinecomic degni di nota che non si basano su fumetti già esistenti.

Ho considerato idonei per questa lista tutti i lungometraggi live-action in cui ci sono personaggi che hanno poteri e/o una identità segreta. 

Abar, The First Black Superman (1977)

Una scena del film Abar, the First Black Superman con Tobar MayoHDJos-To Productions
Tobar Mayo è John Abar

Abar, The First Black Superman narra la storia del ricco scienziato afroamericano Dr. Kinkade (J. Walter Smith) e di John Abar (Tobar Mayo), un rivoluzionario afroamericano che diventa la guardia del corpo del dottore. Per risolvere i problemi di razzismo, Kinkade offre ad Abar un siero che fa acquisire superpoteri. I poteri di Abar, anche a causa del basso budget e delle restrizioni tecniche dell'epoca, sono più mentali che fisici: l'uomo riesce a influire sulla realtà, su quello che la gente vede e sulle decisioni altrui.

The Toxic Avenger (1984)

The Toxic Avenger narra la storia di Melvin, un ragazzo che viene tormentato dai bulli della palestra dove lavora. Un giorno, questi esagerano e lo gettano dalla finestra, facendolo finire in un contenitore di rifiuti tossici. Melvin tornerà sfigurato e con le sembianze di un mostro, ma con una incredibile forza. Toxic Avenger diventa così un simbolo di giustizia nella città di Tromaville.

Nonostante l'insuccesso iniziale, il film adesso è considerato un cult. L'immagine del personaggio principale è rimasta come simbolo della casa di produzione indipendente americana Troma. The Toxic Avenger ha tresequel; inoltre, Marvel Comics ha pubblicato una serie a fumetti nel 1991.

Darkman (1990)

Darkman narra la storia di Peyton Westlake (Liam Neeson), uno scienziato che viene bruciato e sfigurato nel suo laboratorio. Peyton, però, riesce a sopravvivere e viene sottoposto a esperimenti. L'uomo si risveglia più forte, ma con qualche disturbo psicologico. Peyton decide di vendicarsi e di usare i suoi poteri per il bene.

Il film è scritto e diretto da Sam Raimi, e probabilmente si tratta del miglior film che troverete in questa lista. Darkman ha avuto due sequel prodotti per la televisione. Marvel Comics, nel 1990, ha adattato il film in 3 numeri speciali, per poi realizzare nel 2006 una serie di 6 numeri.

The Meteor Man (1993)

The Meteor Man racconta la storia di Jefferson Reed (Robert Townsend), un coraggioso professore che una notte salva una donna dalle attenzioni di una gang. Scappando viene colpito da un misterioso meteorite verde che gli conferisce incredibili abilità, quali volare, vista ai raggi-x, forza sovrumana, velocità, capacità telepatiche, invulnerabilità e molto altro.

Il film è una commedia scritta, prodotta, diretta e interpretata da Robert Townsend. Successivamente al film, Marvel Comics produsse 6 numeri a fumetti in cui il supereroe incontra Spider-Man.

Un eroe fatto in casa (1994)

Un eroe fatto in casa racconta le avventure del nerd Darryl Walker (Damon Wayans), appassionato di Batman. Come il suo supereroe preferito, Darryl inventa gadget che lo aiutano a sconfiggere il crimine e, senza capire come, realizza una tuta antiproiettile.

Il film è strutturato come una parodia dei film dei supereroi.

The Specials (2000)

The Specials racconta di come i supereroi passino il loro tempo libero e parla dei rapporti che intercorrono tra loro.

Una commedia corale scritta e interpretata, tra gli altri, da James Gunn (Guardiani della Galassia).

Sky High - Scuola di superpoteri (2005)

Il film è ambientato in un mondo in cui supereroi e supercattivi vivono come persone normali. I più giovani frequentano la Sky High, la scuola che insegna loro a usare i loro poteri. Il protagonista del film è Will, il figlio di due dei supereroi più ammirati e forti del pianeta. Will, però, non ha ancora manifestato le sue abilità e viene preso in giro per questo.

Degne di nota le presenze di Kurt Russell, Bruce Campbell e Lynda Carter (Wonder Woman nella serie TV negli anni '70).

Le avventure di Sharkboy e Lavagirl in 3D (2005)

Le avventure di Sharkboy e Lavagirl in 3-D racconta la storia di Max, un ragazzo che viene continuamente preso in giro dai compagni di classe. A causa di ciò, Max si rifugia in un mondo di sogni dove esistono due supereroi, Sharkboy e Lavagirl. Un giorno però, questi invadono il mondo reale.

Il film, uscito in 3D, è scritto e diretto da Robert Rodriguez (Spy Kids).

La mia super ex-ragazza (2006)

La mia super ex-ragazza è una commedia che racconta della storia d'amore tra Matt Saunders (Luke Wilson) e la supereroina Jenny Johnson (Uma Thurman). Le cose si complicano e diventano divertenti quando Matt vuole lasciare Jenny.

Il film è diretto da Ivan Reitman (Ghostbusters)

Hancock (2008)

Hancock racconta la storia di un supereroe molto particolare. John Hancock è un alcolizzato che ha problemi di memoria, ma ha praticamente gli stessi poteri di Superman. Il protagonista, interpretato da Will Smith, deve trovare la forza di sbarazzarsi dei suoi fantasmi e delle brutte abitudini, per essere un vero supereroe amato dalla gente.

Il film, diretto da Peter Berg, vanta nel cast anche Charlize Theron, Jason Bateman e Johnny Galecki (The Big Bang Theory)

Push (2009)

Push racconta di alcune persone speciali in grado di utilizzare la telecinesi e la chiaroveggenza. Queste persone devono sfuggire all'organizzazione che li vuole catturare, allo scopo di studiarli.

Il film è ambientato tra Stati Uniti e Cina, è stato girato da Paul McGuigan e interpretato, tra gli altri, da Chris Evans (Captain America), Dakota Fanning e Djimon Hounsou (Guardiani della Galassia). Dal film sono tratti dei fumetti prequel, editi dalla casa indipendente americana Windstorm.

Super Capers: The Origins of Ed and the Missing Bullion (2009)

Super Capers: The Origins of Ed and the Missing Bullion racconta la storia di Ed (Justin Whalin), un ragazzo senza superpoteri che per via di una sentenza legale deve unirsi a un gruppo di supereroi, i cui poteri non sono del tutto sviluppati.

Il film, scritto e diretto da Ray Griggs, è pieno di easter egg e riferimenti a film cult come Ritorno al futuro e Terminator. Fa la sua apparizione anche Adam West alla guida della classica batmobile, esplicito riferimento al Batman del 1966.

Super - Attento crimine! (2010)

Super - Attento crimine! racconta la storia di Frank Darbo (Rainn Wilson) che, dopo essere stato lasciato dalla ragazza, decide di diventare un supereroe. Per realizzare il suo sogno deve studiare i fumetti. Riceve così l'aiuto di Libby (Ellen Page). I due affronteranno il crimine in una commedia brillante.

Regia e sceneggiatura sono di James Gunn, nel cast ci sono anche Liv Tyler, Kevin Bacon, Michael Rooker e Sean Gunn. 

Griff the Invisible (2010)

Il film narra la storia di Griff (Ryan Kwanten), un impiegato debole di giorno e supereroe di notte. Un giorno, incontra una ragazza che gli cambia la vita.

Griff the Invisible è scritto e diretto da Leon Ford, il film è di produzione australiana. Diversi i riferimenti al mondo di Spider-Man.

Chronicle (2012)

In Chronicle, un gruppo di amici scopre un minerale che, a loro insaputa, conferisce loro dei poteri straordinari. I ragazzi vedono crescere le loro abilità di giorno in giorno, finché uno di loro diventa il villain (a causa di problemi mentali). 

Chronicle è il film d'esordio di Josh Trank che ha sorpreso positivamente critica e pubblico. La caratteristica del film è quella di sembrare, in parte, un video amatoriale.

 

Avete visto tutti questi film? Scriveteci qual è il vostro preferito e diteci se aggiungereste qualcosa alla lista.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.