FOX

Pirati dei Caraibi, Disney conferma il reboot senza Johnny Depp

di - | aggiornato

Dopo rumor e speculazioni, arriva la conferma: il reboot dela serie piratesca di Disney non vedrà la presenza dell'attore americano.

1k condivisioni 1 commento

Condividi

Alla fine, è arrivata la conferma di quella che era una notizia in qualche modo già nota: il reboot di Pirati dei Caraibi sarà senza Johnny Depp. A confermarlo è Sean Bailey, figura a capo della divisione Disney legata ai film live-action, ovvero con attori in carne e ossa. Dopo i primi rumor sul nuovo corso della saga piratesca, allora, ecco la conferma che tutti stavano aspettando.

Jack Sparrow, icona dei primi film di Pirati dei CaraibiDisney

Durante una lunga intervista rilasciata a The Hollywood Reporter, Bailey ha parlato di numerosi argomenti, compreso l’ingaggio degli sceneggiatori di Deadpool, Rhett Reese e Paul Wernick, finalizzato alla creazione di un possibile reboot di Pirati dei Caraibi. Quando il discorso è virato su Johnny Depp, e sulla capacità della saga di resistere anche senza la sua carismatica figura, il dirigente Disney ha risposto in maniera decisa:

Abbiamo voluto portare nuova energia e vitalità. Amo i film di Pirati dei Caraibi, ma parte della ragione per la quale Rhett e Paul sono così interessanti è perché vogliono dare un calcio al passato. Li ho scelti per questo.

La scelta, dunque, appare chiara: senza Johhny Depp, sempre al centro dei film della serie, Pirati dei Caraibi prenderà una direzione nuova rispetto agli ultimi capitoli della saga. Viene da chiedersi, allora, se tutte le teorie relative alla scena finale di Pirati dei Caraibi – La Maledizione di Salazar siano ancora valide: in quell’occasione Davy Jones, vecchio nemico degli eroi Will Turner ed Elizabeth Swann, sembrava tornare a minacciare la serenità dei due, lasciando intendere che l’arco narrativo dell’intera opera potesse continuare e ricominciare dai suoi personaggi simbolo.

Secondo Screenrant, Pirati dei Caraibi – La Maledizione di Salazar doveva rappresentare una sorta di soft reboot della serie, un nuovo punto di inizio da cui sviluppare nuove avventure. Le intenzioni di Disney, come visto, sembrano prevedere ora un reboot in piena regola.

La mancata partecipazione di Johnny Depp nel prossimo Pirati dei Caraibi non fa che inserirsi in una sequela di brutta notizie per l’attore americano, al centro delle cronache sia per il suo rapporto tormentato con l’ex moglie Amber Heard, sia per i problemi sul set di City of Lies. Anche la sua recente partecipazione ad Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald, d’altra parte, non è stata esente da polemiche.

I tre personaggi principali dei primi film di Pirati dei CaraibiDisney

Cosa ne pensate dei piani di Disney? La saga di Pirati dei Caraibi potrà essere la stessa anche senza Johnny Depp e il suo Jack Sparrow?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.