FOX

Il reboot di Queer as Folk è in lavorazione

di - | aggiornato

È sempre tempo di Queer as Folk. Dopo il remake targato Showtime del 2000, il network americano Bravo realizzerà il reboot della celebre serie britannica interpretata da Aidan Gillen e Charlie Hunnam.

I protagonisti della serie Queer as Folk Red Production Company

74 condivisioni 0 commenti

Condividi

Queer as Folk sta per tornare. Come scrive Variety, il network americano Bravo ha annunciato di avere messo in lavorazione il reboot della serie britannica, andata in onda per due stagioni - la prima di 8 episodi e la seconda di 2 - nel 1999 e nel 2000.

Presentata come un affresco della vita della comunità omosessuale in una grande città (nel caso specifico, Manchester), Queer as Folk racconta le vicende dei 3 uomini gay, Stuart Alan Jones (Aidan Gillen, ovvero Ditocorto in Game of Thrones), Vince Tyler (Craig Kelly) e Nathan Maloney (un giovanissimo Charlie Hunnam, la cui carriera è stata lanciata proprio dallo show inglese).

La serie ha fatto molto scalpore in patria per i temi trattati e i contenuti espliciti, ma nonostante ciò o forse proprio per questo è diventata un piccolo cult. Al punto da essere prontamente riportata sul piccolo schermo dalla rete televisiva Showtime, poco tempo dopo la conclusione dell'originale. 

Il network USA ha realizzato un remake con lo stesso titolo, ma ambientato a Pittsburgh (Pennsylvania) e con protagonisti 5 uomini gay e una coppia lesbica. La nuova Queer as Folk è stata trasmessa (con grande successo) per 5 stagioni, dal 2000 al 2005.

Aidan Gillen in Queer as FolkHDRed Production Company
Aidan Gillen (Ditocorto in Game of Thrones) in Queer as Folk

Adesso, a distanza di 13 anni dalla conclusione del remake statunitense-canadese e di 18 dalla serie inglese, il creatore dell'originale Queer as Folk, Russell T. Davies, ha deciso di dare una nuova chance alla sua idea.

L'autore di A Very English Scandal (miniserie televisiva su Jeremy Thorpe, trasmessa su FoxCrime) vestirà i panni di produttore esecutivo, insieme a Nicola Shindler di Red Productions (anche lui di ritorno dalla serie originale), a Lee Eisenberg di Quantity Entertainment e a Digital Rights Group (DRG), una società di NENT Studios, che si occuperà anche della distribuzione. Del progetto faranno parte pure Emily Brecht di Quantity, in qualità di co-produttore esecutivo, e Universal Cable Productions (UCP).

Invece, la sceneggiatura e la regia saranno affidati a Stephen Dunn.

Ma come sarà strutturato il nuovo reboot di Queer as Folk?

Al momento, le informazioni sono poche. Stando alle notizie raccolte da Variety, la produzione targata Bravo avrà "personaggi e un'ambientazione completamente nuovi". In pratica, sarà una "versione moderna della serie originale" e racconterà la storia di un gruppo di amici festaioli, che troveranno sostegno nella comunità gay dopo una tragedia.

Ma è lecito pensare che nuovi dettagli emergeranno con il procedere della produzione. Restate sintonizzati per conoscere tutte le novità.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.