FoxComedy

Poveri ma ricchi: trama, cast e curiosità del film di Fausto Brizzi

di -

Una modesta famiglia della campagna laziale vince improvvisamente 100 milioni di euro. Cosa succederà? Ecco tutto quello che c'è da sapere su Poveri ma ricchi.

Una scena di Poveri ma ricchi Warner Bros.

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Poveri ma ricchi è un film del 2016 diretto da Fausto Brizzi. La pellicola, di genere commedia, è stata tratta dal film francese del 2011 Les Tuche.

Il cast corale comprende Christian De Sica, Anna Mazzamauro, Lucia Ocone, Lodovica Comello, Enrico Brignano e tanti altri.

La trama

Una scena di Poveri ma ricchiHDWarner Bros.
Da poveri a ricchissimi

I Tucci sono una famiglia sghangherata ma felice di un paesino della campagna romana, Torresecca. I genitori Danilo e Loredana e i figli Tamara e Kevi vivono a stretto contatto con lo zio scapolo Marcello e la nonna Nicoletta, fan di Gabriel Garko.

Ignoranti e immersi nelle difficoltà finanziarie, tutti i componenti della famiglia vivono comunque in serenità.

Un giorno la madre Loredana vince inaspettatamente al SuperEnalotto: il premio ammonta a 100 milioni di euro e la famiglia Tucci si trova improvvisamente travolta da una ricchezza abbacinante.

Per evitare di far sapere ai loro concittadini di essere diventati non ricchi ma ricchissimi, i Tucci trovano mille espedienti, come prelevare denaro al bancomat nel cuore della notte e fingere di essere ancora poveri. Ma quando Danilo, all'ennesimo maltrattamento del suo capo, sbotta e racconta di essere ricco, la famiglia è costretta a lasciare Torresecca.

I Tucci partono alla volta di Milano. Nel capoluogo lombardo, dove nessuno li conosce, comprano un lussuoso appartamento e decidono di cominciare a fare la cosiddetta “bella vita”.

Lo zio Marcello, però, s’invaghisce di una cameriera che non ama frequentare persone facoltose (suo padre è in carcere per affari loschi), e per questo si finge povero, tanto da accettare addirittura un lavoro come lavapiatti.

A un certo punto, però, la fortuna dei Tucci va in fumo: Danilo ha voluto lanciarsi in un investimento nella Formula 1 ma perde tutti i soldi che la moglie aveva vinto a causa di una truffa.

Una scena di Poveri ma ricchiHDWarner Bros.
Da Torresecca a Milano

Ai Tucci, di nuovo poveri, non resta che tornare a casa loro e riprendere la vita di prima, che riescono ad apprezzare ancora di più perché possono recuperare la semplicità e la felicità che i troppi soldi avevano messo in discussione.

Ma un colpo di scena domina il finale: la famiglia Tucci non ha perso nulla, la truffa era stata architettata dal figlio Kevi per salvaguardare l’immensa fortuna vinta alla lotteria. Ora è Kevi a gestire il patrimonio di famiglia... facendo in modo che nessuno si monti la testa.

Il cast

Christian De Sica - Danilo Tucci

Danilo in una scena di Poveri ma ricchiHDWarner Bros.
Danilo, dalle stalle alle stelle

Mattatore e figlio d’arte, Christian De Sica interpreta Danilo Tucci, il capofamiglia che si trova inaspettatamente travolto da milioni di euro vinti alla lotteria. Tucci lascia il lavoro da operaio in un caseificio e la cittadina di Torresecca per inseguire il sogno della "bella vita" a Milano. Ma non si renderà conto che la situazione gli sfuggirà facilmente di mano.

Christian De Sica, prolifico attore comico di cinema e teatro, dopo Poveri ma ricchi è tornato sul grande schermo con il sequel Poveri ma ricchissimi, il cinepanettone Super vacanze di Natale di Paolo Ruffini e, nel 2018, nel film Amici come prima, che celebra la reunion con Boldi.

Enrico Brignano - Marcello Bertocchi

Una scena di Poveri ma ricchi con BrignanoHDWarner Bros.
Marcello diventa ricco ma si finge povero

Marcello Bertocchi è il fratello di Loredana. Mal sopportato dal cognato Danilo, specializzato in innesti di prodotti agricoli, sarà il primo dei Tucci a rendersi conto che “i soldi non fanno la felicità” grazie all’amore della cameriera Valentina.

Enrico Brignano, dopo Poveri ma ricchi e Poveri ma ricchissimi, ha preso parte a Tutta un’altra vita ed è stato un giurato a 60 Zecchini, per celebrare il compleanno dello Zecchino d’Oro.

Lucia Ocone - Loredana Bertocchi

Una scena di Poveri ma ricchi con LoredanaHDWarner Bros.
Lucia e la vincita che le cambia la vita

Loredana Bertocchi mette in moto la storia vincendo 100 milioni alla lotteria. Casalinga, sogna un futuro nel lusso e lo cerca tra i costosi palazzi di Milano.

La protagonista è interpretata da Lucia Ocone, comica e imitatrice che si è formata con il metodo metodo Stanislavskij, ma ha preso parte anche a Non è la Rai. La Ocone dopo Poveri ma ricchi e Poveri ma ricchissimi ha partecipato al film Metti la nonna in freezer.

Anna Mazzamauro - Nonna Nicoletta

Una scena di Poveri ma ricchi con Anna Mazzamauro col phonHDWarner Bros.
Anna Mazzamauro è la nonna con il sogno di Gabriel Garko

La celebre Anna Mazzamauro, che gli amanti della commedia all’italiana ricordano come la Signorina Silvani nella saga di Fantozzi, interpreta la nonna.

Anna Mazzamauro dopo Poveri ma ricchi e Poveri ma ricchissimi è apparsa a teatro in Divina di Jean Robert-Charrier. L’attrice ha lanciato una “bomba” sul set del film svelando di essere stata picchiata da un collega di cui non ha fatto il nome.

Stavamo girando e io sarei dovuta entrare in scena mentre gli altri erano tutti insieme ad esultare. Chiesi a Brizzi quale sarebbe stato il mio momento. Mi rispose che, stando dietro la porta, l'avrei capito da sola. Così, tranquillamente, mi misi ad aspettare. Una volta entrata in scena ho detto la mia battuta. Si è sovrapposta a quella di un attore. Che, senza dire nulla, mi ha strattonata e picchiata sull'orecchio. Mi è stato lacerato il menisco dell'orecchio e, da allora, quando sono in casa e non devo recitare sono costretta a portare il bite, una sorta di apparecchio in bocca.

Giulio Bartolomei - Kevi Tucci

Una scena di Poveri ma ricchi con Kevi e TamaraWarner Bros.
I baby Tucci: Kevi e Tamara

Kevi Tucci si sarebbe dovuto chiamare Kevin, ma l’ignoranza del padre ha creato un errore all’anagrafe. Kevi ha otto anni, ha un ottimo rendimento scolastico e guarda le vicende dai suoi familiari con occhio acuto e illuminato.

Giulio Bartolomei, nato nel 2004, è un doppiatore e figlio d’arte. Fin da piccolo presta la sua voce a film d’animazione e cartoni animati per il cinema e la televisione.

Federica Lucaferri – Tamara Tucci

Una scena di Poveri ma ricchi con Tamara cassieraHDWarner Bros.
Tamara pronta a lasciare la cassa per spiccare il volo

Tamara è la figlia maggiore dei Tucci. Lavora come cassiera in un supermercato ma sogna il mondo dei social, usa hashtag per ogni parola che dice.

Federica Lucaferri, 22enne romana, ha preso parte sia a Poveri ma ricchi che al sequel Poveri ma ricchissimi. Ha difeso Fausto Brizzi durante lo scandalo molestie.

Lodovica Comello - Valentina

Una scena di Poveri ma ricchi con Lodovica ComelloHDWarner Bros.
Lodovica Comello è la sensibile Valentina

Valentina è la cameriera che s’innamora di Marcello e non ha grande simpatia per i ricchi. Grazie alla sua personalità, il cognato di Danilo si renderà conto che ci sono cose molto più importanti del denaro nella vita. Per lei Marcello arriva a fingere di essere uno sguattero e si fa assumere al Grand Hotel per lavorare al suo fianco.

Lodovica Comello è una star internazionale grazie a Violetta: nel 2011 le è stata offerta la parte di Francesca ed è volata a Buenos Aires: dopo un corso intensivo di spagnolo, è diventata un volto noto di Disney Channel. Dopo Poveri ma ricchi e Poveri ma ricchissimi ha proseguito la sua carriera di presentatrice e cantante.

Gianmarco Tognazzi - Lallo De Bernardi

Gianmarco Tognazzi in primo pianoHDGetty Images
Gianmarco Tognazzi interpreta il truffatore Lallo

Lallo De Bernardi è un uomo d’affari e organizzatore di eventi a cui Danilo si convince di affidare 80 milioni per investire nella Formula 1. Poco dopo si renderà conto che l’uomo lo ha truffato e gli ha rubato tutti i soldi (senza sapere che Kevi ha a sua volta truffato Lallo).

Gianmarco Tognazzi, figlio d’arte, attore e doppiatore, dopo Poveri ma ricchi ha partecipato a Non c’è campo di Federico Moccia e, più di recente, al film di Muccino A casa tutti bene.

Camila Raznovich - Danila Sleiter

Camila Raznovich  a un eventoHDGetty Images
Camila Raznovich interpreta una snob milanese

Danila Sleiter è una donna alla moda di Milano, una snob e moglie di un pittore che aiuta i Tucci a entrare in società con una grande festa di Capodanno.

Camila Raznovich, diventata famosa grazie al ruolo di VJ, è una conduttrice televisiva. Dal 2018 si occupa di Kilimangiaro - Ogni cosa è illuminata.

Giobbe Covatta - Don Genesio

Giobbe Covatta in una scena del filmHDWarner Bros.
Giobbe Covatta nel film è un prete

Don Genesio è il prete di Torresecca, a cui Danilo sfugge per non confessare la vincita milionaria. Il ruolo è interpetato da Giobbe Covatta, comico, politico e filantropo. Testimonial di AMREF e Save the Children, dopo i due film sui Tucci di Brizzi ha preso parte a La Divina Commedia a teatro.

Bebo Storti - capocameriere

Bebo Storti in una scena di Poveri ma ricchiHDWarner Bros.
Bebo Storti è il capocameriere

Bebo Storti interpreta il responsabile di sala e datore di lavoro sia di Valentina che di Marcello. Durante una cena lussuosa con i Tucci, Marcello deve fare dei numeri straordinari per non farsi scoprire dal capocameriere in quanto cliente dell’hotel e, allo stesso tempo, sguattero.

Del film fanno parte anche Al Bano e Gabriel Garko nei ruoli di loro stessi.

AL Bano in una scena di Poveri ma ricchiHDWarner Bros.
Al Bano canta Felicità

Curiosità e vicende legate al film 

Fausto Brizzi in primo pianoHDGetty Images
Fausto Brizzi accusato di molestie

Il film e il suo sequel hanno subito le ripercussioni delle accuse di diverse attrici a Fausto Brizzi per molestie. Il regista è stato attaccato durante la trasmissione Le Iene da alcune ragazze (alcune di loro a volto coperto) che hanno raccontato episodi in cui lui avrebbe tentato degli approcci sessuali. Brizzi si è dichiarato innocente e la procura di Roma ha archiviato i procedimenti per insufficienza di elementi utili. Nel frattempo, però, Warner Bros. ha deciso di rimuovere Brizzi dalla promozione di Poveri ma ricchissimi e togliere il suo nome dai crediti.

La lavorazione del film è stata messa in discussione anche da Anna Mazzamauro, che ha svelato di al Messaggero di essere stata picchiata da un collega, che si è rivelato non essere Enrico Brignano, contrariamente ad alcuni sospetti. La Mazzamauro ha rivelato anche di essere stata convinta dalla produzione a non denunciare l’accaduto.

Per quanto riguarda invece le curiosità e gli aneddoti, eccone alcuni:

Il film originario

Il film da cui è stato tratto Poveri ma ricchi è una commedia francese del 2011 diretta da Olivier Baroux. I Tuche vivevano nel paesino Bouzolles ma sognavano il lusso di Monaco, finché una vincita inaspettata permetteva loro di abbracciare lo stile di vita sempre desiderato. Alla fine però i Tuche avrebbero capito che “stare in alto” non dipende solo e unicamente dalle risorse finanziarie.

Il personaggio di Danilo

Fausto Brizzi ha dichiarato di essersi ispirato per il personaggio di Danilo a due personalità: quella di Donald Trump e di Rudi Völler, ex giocatore di calcio della Roma.

La colonna sonora

La colonna sonora è stata composta da Francesco Gabbani, prima ancora di vincere il Festival di Sanremo con il brano Occidentali’s Karma.

Al Bano

Al Bano, che fa un cameo nella parte di se stesso, canta Felicità, una sua grande hit.

Incassi

Poveri ma ricchi ha incassato oltre 7 milioni di euro, sbaragliando la concorrenza di film americani.

Il sequel

Il sequel Poveri ma ricchissimi è diverso dall’originale francese, Les Tuche 2 - Le rêve américain.

Che ne pensate? Vi è piaciuto questo film?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.