FOX

Bohemian Rhapsody: Rami Malek nel trailer ufficiale italiano

di -

Arriva il prossimo 29 novembre nelle sale italiane Bohemian Rhapsody, l'atteso biopic su Freddie Mercury con protagonista Rami Malek. Il primo trailer ufficiale italiano mostra l'impressionante performance dell'attore. Sarà Oscar 2019?

2k condivisioni 0 commenti

Condividi

"Chi non ha paura vive per sempre."

Se dovessimo menzionare un film che in questi mesi ha fatto tanto parlare di sé, ancora prima della sua uscita, non avremmo dubbi a citare Bohemian Rhapsody.

Nonostante i non pochi problemi incontrati durante la produzione (su tutti il licenziamento del regista Bryan Singer, poi rimpiazzato da Dexter Fletcher), l'atteso biopic su Freddie Mercury uscirà nelle sale italiane il 29 novembre 2018. Nel frattempo 20th Century Fox ha rilasciato il primo trailer ufficiale italiano con un impressionate Rami Malek che trovate all'inizio di questo articolo.

Poster italiano di Bohemian Rhapsody20th Century Fox

A guardare queste immagini così montate sembrerebbe che la produzione sia lo stesso riuscita a realizzare un ottimo lavoro. Non solo lo spirito e l'universo di Mercury sono riprodotti con una fedeltà da brividi, ma il modo in cui Malek riesce a trasformarsi dal giovane Farrokh (questo il vero nome del frontman dei Queen) all'iconico cantautore universalmente conosciuto è di un'autenticità indescrivibile.

Sinossi

Il film ripercorre l'ascesa dei Queen attraverso le loro canzoni iconiche e la loro musica rivoluzionaria. Parallelamente al successo della band, lo stile di vita di Freddie Mercury appare sempre più fuori controllo.

Gli eventi salienti della vita del cantante scorrono fino al 1985, l'anno in cui si troverà di fronte ad una terribile malattia che lo porterà inevitabilmente alla morte. Non prima di aver guidato la band in una delle più grandi esibizioni della storia della musica rock, avvenuta con una trionfale reunion alla vigilia del concerto di Live Aid...

Il cast di Bohemian Rhapsody comprende Rami Malek, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Brian May, Paul Prenter, Mary Austin, Jim Hutton, John Reid e Jim Beach.

Cosa sappiamo di Bohemian Rhapsody

Tornando al licenziamento di Singer, va detto che la motivazione è stata spesso cambiata. In un primo momento, si era parlato di possibili attriti con il protagonista del film. Ma il regista aveva poi smentito questa versione giustificando il suo allontanamento volontario con ragioni familiari strettamente legate alla salute della madre. In seguito al suo licenziamento, Singer era stato inoltre bersaglio di pesanti accuse di molestie sessuali mosse dell'attore Cesar Sanchez-Guzman, che all'epoca dei fatti avrebbe avuto soltanto 17 anni.

Nel frattempo, la supervisione di Bohemian Rhapsody era momentaneamente passata nelle mani del direttore della fotografia Newton Thomas Sigel (X-Men - Apocalisse e Drive), almeno fino all'arrivo del sostituto regista Dexter Fletcher.

Quanto a Malek, per la star di Mr. Robot (in odore di nomination agli Oscar 2019) questo film è già un trionfo. Erano stati infatti in molti ad esprimere qualche dubbio sulla scelta dell'attore (subentrato dopo la rinuncia di Sacha Baron Cohen), ma la prima foto condivisa su Instagram da Singer che ritraeva Malek in versione Freddie era riuscita a far ricredere anche i più scettici.

Couldn't help myself and had to post this iPhone pic

A post shared by Bryan Singer (@bryanjaysinger) on

Nel film vedremo Malek scatenarsi sul palco come una vera rockstar, ma la voce che sentiremo non è soltanto la sua. Come precedentemente spiegato, quest'ultima sarà un mix tra la voce originale del vero Mercury, quella di Malek e quella del cantante canadese Marc Martel.

Che ne pensate di queste prime immagini? Vi ispira come biopic? 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.