FOX

Due fumetti sotto l'ombrellone: Estate di Alessandro Tota e Un'estate italiana di Enrico Brizzi

di -

L'estate è la stagione che fa da sfondo a due nuovi fumetti, che Mondofox vi consiglia di leggere durante le vacanze.

La cover di Estate di Alessandro Tota Oblomov Edizioni

28 condivisioni 0 commenti

Condividi

Le ferie sono all’orizzonte e, tra i volumi da portare con voi in vacanza, vi consigliamo di non dimenticare un bel fumetto.

Tra le ultime uscite segnaliamo due libri travolgenti, le cui storie si svolgono proprio durante la stagione estiva: il primo è Estate di Alessandro Tota, una commedia con sfumature amare e con dei personaggi memorabili, il secondo è Un’estate italiana di Enrico Brizzi (sì, l’autore del cult Jack Frusciante è uscito dal gruppo) e Denis Medri che hanno pensato un noir ambientato nei nostalgici mondiali anni ’90.

Buona lettura!

La copertina del nuovo fumetto di Alessandro TotaOblomov Edizioni

Estate

Estate (Oblomov Edizioni) è il nuovo lavoro di Alessandro Tota che, dopo i bellissimi Fratelli e Charles, ci riporta nella sua Bari per raccontarci delle assurde avventure estive di Claudio e soci.

Nel capoluogo pugliese si intrecciano le storie di due gruppi di amici che più diversi non si può: quello di Claudio e dei suoi compagni punkabbestia che passano i pomeriggi ai giardinetti, e quello di Mirtilla che trascorre le giornate allo sciccoso Lido Rick con gli amici fastidiosamente palestrati e un bel po' bigotti.

Mentre Claudio e Mirtilla vivono una movimentata avventura estiva, le due comitive si scontrano violentemente: il loro è uno scontro sociale e, purtroppo, anche fisico. All'insofferenza reciproca che ha conseguenze irreparabili, seguono corse in auto, la comparsa di un uomo-cavallo, rave in campagna, fughe ed esperienze psichedeliche all’alba.

L'arrivo di Dario in spiaggiaOblomov Edizioni

Nel libro c’è tutta l’umanità della provincia, la realtà urbana che tocca ed emoziona parecchia gente (soprattutto i trentenni coetanei di Tota). La droga e il sesso sono tematiche che l’autore sfrutta per raccontare delle relazioni e dei legami tra i personaggi. Il racconto pone l'attenzione sulla vita dei giovani problematici che trascorrono il loro tempo a sballarsi e sull'assurda violenza che subiscono da chi li giudica con violenza.

Le tavole di Tota sono leggeri acquerelli monocromo in rosso cadmio, il suo tratto è fresco e immediato, il suo stile ironico e toccante. Fantastica la sua abilità nel disegnare le espressioni dei volti dei personaggi che, a volte, richiamano alla mente il genio di Andrea Pazienza.

La copertina del fumetto ambientato durante mondiali '90Panini

Un'estate italiana 

Quale miglior fumetto di Un’estate italiana (Panini 9L) da leggere durante e dopo i mondiali di calcio? Scritto da Enrico Brizzi - autore di Jack Frusciante è uscito dal gruppo e tanti altri best-seller, qui al suo debutto nel mondo del fumetto - e disegnato da Denis Medri, il libro è un noir ambientato durante le notti magiche di Italia '90.

La partita inaugurale dei mondiali di calcio – in cui il Camerun batte l’Argentina di Maradona – e le illusioni della Prima Repubblica, fanno da sfondo alla storia del protagonista, Yuri Salati, un calciatore ormai in declino alle prese con dei loschi affari.

Astro nascente del calcio italiano degli anni '80, Yuri arriva al successo giovanissimo. La vita da star gli regala un posto in serie A, lo scudetto con la Roma e il vizio della droga. Sono giorni vissuti al massimo, che subiscono una brusca frenata a causa di un infortunio in campo.

L'ascesa al successo di YuriHDPanini

Da lì la vita del campione subisce un duro declino, la sua chance nel calcio sembra essere svanita, colpa della sua negligenza e nella troppa fiducia in se stesso. 

Durante l'estate dei mondiali italiani, Yuri coinvolge il suo amico d’infanzia Flavio (portaborse di un senatore) in un piano criminale, che farà precipitare le loro esistenza in un solo giorno.

Notti magiche, inseguendo un gol, sotto il cielo di un’estate italiana. E negli occhi tuoi, voglia di vincere, un’estate, un’avventura in più.

Enrico Brizzi racconta in un romanzo grafico una storia di formazione, ovvero l’amicizia tra due ragazzi legati da un patto scellerato fatto nell’adolescenza, che diventerà poi la ragione con cui Yuri riuscirà a trascinare l’amico in questa storia nerissima.

Il lavoro di Denis Medri ricostruisce l’atmosfera del mondo del calcio “rubando” anche dalle immagini originali tratte dalle partite di quel mondiale. I flashback, dedicati all’infanzia del protagonista, sono realizzati in bicromia e regalano un tocco davvero nostalgico alla storia.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.