FOX

Patrick Stewart tornerà a essere Picard nell'universo di Star Trek?

di -

L'attore inglese Patrick Stewart potrebbe tornare a interpretare l'amato Capitano Jean-Luc Picard di Start Trek: The Next Generation in un reboot della famosa serie.

Mezzobusto di Patrick Stewart con espressione sorniona Getty Images

592 condivisioni 0 commenti

Condividi

È molto probabile che l'attore inglese Patrick Stewart possa ritornare a occupare la poltrona del capitano nei panni, o meglio, nell'uniforme del Capitano Jean-Luc Picard, il personaggio che ha interpretato per sette stagioni di Star Trek: The Next Generation e quattro pellicole cinematografiche.

Il canale televisivo americano CBS, che detiene i diritti di Star Trek per il piccolo schermo, ha annunciato che è stato raggiunto un accordo quinquennale con il co-creatore dell'ultima serie di successo Star Trek: Discovery, Alex Kurtzman, e la sua casa di produzione Secret Hideout. L'accordo prevede l'espansione del franchise televisivo di Star Trek. Un resoconto aggiuntivo suggerisce che uno dei progetti attualmente in movimento vedrebbe Stewart ritornare alla Flotta Stellare nell'uniforme del Capitano Picard.

Mezzobusto di Patrick Stewart con l'uniforme di Picard, seduto alla scrivania del suo ufficio sull'EnterpriseHDParamount Pictures
Patrick Stewart nell'uniforme del Capitano Jean-Luc Picard

Il resoconto dice che Kurtzman sta lavorando al progetto con il produttore Akiva Goldsman e vi si riferisce come a un reboot. Non è chiaro, però, se questo progetto riguarderà il reboot, o più probabilmente una continuazione, di Star Trek: The Next Generation.

Comunque i fan non devono correre troppo. Il resoconto di The Hollywood Reporter asserisce che CBS non conferma il commento e che il progetto è ancora lontano dall'essere finalizzato. L'annuncio di CBS indica anche che ci sono ancora da concludere un sacco di negoziati prima che Stewart firmi un contratto per il suo ritorno nella serie e che, anzi, l'attore potrebbe declinare del tutto la proposta. Comunque, come magra consolazione per gli appassionati, in un'intervista sul canale YouTube di Red Carpet News in cui gli si chiede se abbia mai visto Star Trek: Discovery su Netflix, Stewart ha risposto:

No, non l'ho mai vista. Però, molto presto, potrei avere una buona ragione per dargli un'occhiata.

L'accordo di Kurtzman prevede lo sviluppo di nuove serie di Star Trek, miniserie e altri contenuti. David Stapf, il Presidente di CBS Television, in un comunicato stampa ha dichiarato:

È molto corta la lista di scrittori, produttori e registi con i quali ogni studio di sviluppo televisivo e cinematografico vuole avere a che fare. Alex (Kurtzman) e la sua squadra di Secret Hideout sono sempre stati in cima a tale lista. Il suo talento, il suo gusto nel guidare un progetto di successo non ha eguali. Alex ha fatto davvero un lavoro rimarchevole da sette anni a questa parte, a partire dal lancio di Hawaii Five-0, e siamo entusiasti che lui e il suo team lavoreranno con noi ancora per molto tempo.

Kurtzman, d'altra parte, ha sottolineato come anche lui e il suo team siano felici di continuare a collaborare con CBS:

Io e la mia squadra siamo molto felici di continuare la nostra fantastica collaborazione con CBS Television Studios. Dal nostro primo lavoro su Hawaii Five-0, quasi dieci anni fa, tutto il team di CBS è sempre stato il nostro più entusiasta e abile collaboratore, trattando ogni progetto con integrità e correttezza, supportando ogni nostra visione creativa e lavorando senza respiro per far sì che ogni episodio di qualsiasi show sia sempre il migliore mai fatto. CBS ci ha anche permesso di introdurre di nuovo il mondo di Star Trek a un pubblico sia nuovo che ai fan di vecchia data. Perciò siamo entusiasti di continuare a lavorare con loro e avere la possibilità di espandere quel mondo.

Di certo, i vecchi appassionati di Star Trek sarebbero molto felici di veder tornare Patrick Stewart a indossare l'uniforme del loro amatissimo Capitano Jean-Luc Picard. Resta da vedere se accadrà davvero e in che modo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.