FOX  

Ecco perché le maratone di The Big Bang Theory su FOX sono imperdibili

di -

Leonard, Sheldon, Howard, Raj e Penny: cinque personaggi ai quali si vanno ad aggiungere nuovi protagonisti e imperdibili guest star. Da vedere e rivedere. E rivedere...

281 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci sono serie TV che non ci stanchiamo mai di rivedere. Nella maggior parte dei casi, quando impariamo praticamente a memoria gli episodi e li vediamo anche 6 o 7 volte (ciascuno), si tratta di sitcom. Per quanto una bella maratona della nostra serie preferita sia appagante, le serie di altro genere hanno episodi di circa 45 minuti di durata, il che richiede un certo impegno.

Le sitcom, invece, con i loro episodi da 20 minuti, sono più abbordabili anche all'ennesimo passaggio in TV. Ed è proprio questa una delle caratteristiche delle serie che rivediamo sempre: per quanto possiamo averle in DVD, sempre a disposizione, il passaggio in TV rappresenta una tentazione irresistibile.

Soprattutto per gli appassionati di The Big Bang Theory, diventata un vero e proprio appuntamento rituale per i telespettatori di FOX.

Ecco perché le maratone di FOX del sabato e della domenica con Sheldon, Leonard, Howard e Raj sono imperdibili. Anche per chi conose gli episodi a memoria.

Una caratteristica dei film comici e delle sitcom riguarda proprio l'esperienza maturata dal pubblico: sapere in anticipo di cosa parlerà la battuta in arrivo non la rende meno divertente, anzi. Questo si verifica perché conoscere il momento esatto in cui una gag che ci aveva divertiti verrà riproposta ci predispone naturalmente a trovarla divertente. Di nuovo. E ancora. E ancora...

Creata da Chuck Lorre e Bill Prady, la serie con Jim Parsons (premiato con un Golden Globe e la bellezza di 4 Emmy Awards per la sua interpretazione di Sheldon Cooper), Johnny Galecki (Leonard Hofstadter), Simon Helberg (Howard Wolowitz), Kunal Nayyar (Raj Koothrappali) e Kaley Cuoco (Penny) è arrivata alla dodicesima stagione.

Pochi effetti speciali, poche riprese in esterni, pochissimi costumi impegnativi: la formula di The Big Bang Theory è vincente perché la casa di Leonard e Sheldon è diventata casa nostra. Ci sentiamo a nostro agio come se fossimo tra amici veri, pronti a rivedere la saga di Star Wars o a giocare a un videogame in modalità cooperativa.

La sceneggiatura è così ben ritmata e i personaggi così credibili - pur con tutte le loro stranezze e bizzarrie - che anche l'introduzione di cambiamenti nelle relazioni sociali e l'arrivo di nuovi protagonisti fila sempre liscio.

Dall'arrivo di Bernadette, futura moglie di Howard, all'evoluzione del rapporto fra Sheldon e Amy, dalle comparsate di Wil Wheaton (nei panni di se stesso) e del grandissimo comico e attore Bob Newhart (in quelli di Arthur Jeffries), dalle apparizioni di Stephen Hawking - che non c'è più, ma negli episodi di The Big Bang Theory per noi resta sempre presente - a quelle di Stan Lee: ogni episodio è ricco di sorprese già conosciute, eppure in qualche modo sempre nuove.

Per questo, per le battute irresistibili, per la familiarità con personaggi e ambientazioni, e per i mille altri motivi che ciascuno di noi riesce a trovare, le maratone di The Big Bang Theory nel weekend su FOX sono appuntamenti a cui non possiamo mancare.

Perché per noi sono come lo Star Wars Day: mentre i ragazzi rivedono i film della loro saga cinematografica preferita, noi rivediamo loro... Intenti a parlarcene.

Condividendo passioni, divertimento e spensieratezza. Perché le serie TV fanno proprio questo: ci intrattengono. Anche quando le conosciamo a memoria.

Appuntamento il sabato e la domenica su FOX con la maratona di The Big Bang Theory

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.