FOX

Harry Potter: A History of Magic, la splendida mostra si visita online

di -

Sul sito Arts & Culture di Google e la relativa applicazione è ora possibile visitare (gratuitamente) la mostra sul celebre maghetto di Hogwarts che si è tenuta nei mesi scorsi nella storica British Library di Londra.

Un visitatore alla mostra Harry Potter: A History of Magic (foto: John Phillips/Getty Images)

226 condivisioni 0 commenti

Condividi

Buone notizie per tutti i fan del maghetto di Hogwarts, nato dalla penna della scrittrice inglese J.K. Rowling. Mentre alla British Library di Londra si chiudono le porte della mostra Harry Potter: A History of Magic, altre porte si aprono, ma questa volta sono virtuali. Google, infatti, ha reso da oggi disponibile online sul sito Google Arts & Culture e la relativa applicazione il tour della mostra dedicato al mago più amato di tutti in tempi.

La mostra organizzata nella storica British Library per festeggiare il ventennale dall'uscita del primo libro della saga, Harry Potter e la pietra filosofale, è durata ben cinque mesi e si è conclusa ufficialmente il 28 febbraio 2018, rivelandosi un successo senza precedenti: sono stati venduti tutti i biglietti disponibili e con oltre 150mila biglietti prenotati con settimane di anticipo.

Dal 27 febbraio 2018 su Google è ora possibile ammirare virtualmente tutto quello che è stato messo in mostra nelle antiche sale della British Library, come le sfere di cristallo, le ossa dei draghi, i calderoni delle streghe, le vignette originali che sono contenute nei libri di Harry Potter e alcuni storici manoscritti di magia.

Harry Potter disegnato da Jim Kay per il secondo libro della saga Harry PotterHDJim Kay/British Library
Un'illustrazione di Jim Kay per il libro Harry Potter e la camera dei segreti

"Non abbiamo mai visto nulla di simile alla British Library fino ad oggi", ha dichiarato Julian Harrison, curatrice della mostra Harry Potter: A History of Magic,  a The Guardian:

Era la prima volta che organizzavano un evento del genere, ogni giorno avevamo code di persone che cercavano disperatamente di entrare. Dalle espressioni di gioia di alcuni visitatori, io e il mio staff notavamo immediatamente chi non era mai stato in questo storico edificio fino ad oggi. Abbiamo avuto anche molti visitatori che non avevano mai letto nessun libro o guardato un film di Harry Potter, ma che erano semplicemente affascinati dalla storia della magia e dai tesori delle nostre collezioni.

Harrison ha poi dichiarato di aver collaborato per alcuni mesi con Suhair Khan, responsabile dei progetti di Arte e Cultura di Google per il Regno Unito, per la realizzazione della mostra online, un progetto che lei stessa ha ritenuto fin dal primo momento "ambizioso e unico nel suo genere".

Tour 360 gradi della mostra Harry Potter: A History of Magic sul sito di Google Arts & CulturesHDGoogle/British Library
Una parte del tour a 360 gradi della mostra presente sul sito Arts&Culture di Google

La mostra online Harry Potter: A History of Magic

La mostra online di Google Arts & Culture dedicata a Harry Potter è suddivisa in dieci sezioni, è disponibile in sei lingue - inglese, spagnolo, francese, tedesco, hindi e portoghese brasiliano - ed è accessibile anche tramite la relativa app del sito, che si può scaricare gratuitamente sia su Play Store (per i dispositivi con Android) che su App Store di Apple (per i dispositivi con sistema operativo iOS).

La mostra virtuale offre tantissime immagini ad alta definizione, interviste e articoli dedicati al maghetto di Hogwarts. È presente anche una sezione interattiva a 360 gradi dove i visitatori possono esaminare nel dettaglio alcuni manoscritti, come ad esempio il Ripley Scroll, un documento del XVI secolo lungo 6 metri che contiene la ricetta per la pietra filosofale.

Dettagli del Ripley Scroll, documento lungo 6 metri.HDBritish Libraty / Google Arts & Culture
Il Ripley Scroll, il documento che contiene la ricetta della pietra filosofale

Alcuni degli oggetti più "inquietanti" della mostra sono ovviamente presenti anche sul sito, tra cui le sfere di cristallo, appunti per eseguire incantesimi, bacchette, ginestre e calderoni di proprietà di persone che sostenevano di essere vere streghe nel XX secolo. Tutti questi reperti, esposti nelle sale della British Library, sono in prestito dalla collezione del Museo della Stregoneria e della Magia di Boscastle, in Cornovaglia.

Tra i manufatti da poter consultare online, inoltre, c'è una chicca davvero imperdibile: è possibile ammirare alcune lettere originali scritte da J.K. Rowling e un suo schizzo preliminare sulla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts.

Primo piano di una pagina di appunti di J.K. Rowling per il primo libro di Harry PotterHDBritish Library / Google Arts & Culture
Uno schizzo della scrittice Rowling sul castello di Hogwarts

Tra le varie sezioni dedicate alla mostra, inoltre, troviamo anche una lunga intervista dell'illustratore della nuova collana dei libri di Harry Potter, Jim Kay, per la casa editrice Bloomsbury:

"Sto lavorando al quarto dei sette libri della saga, non immaginavo fosse così faticoso - racconta Kay - pensavo di impiegare solo sei mesi per completare i disegni del primo libro e invece ci ho messo quasi due anni".

Disegno di Jim Kay pensato per il libro Harry Potter e la pietra filosofale HDBritish Library / Google Arts & Culture

La mostra Harry Potter: The Exhibition a Milano

Grande attesa per i fan italiani della magica saga creata dalla Rowling per l'arrivo di Harry Potter: The Exhibition, la mostra di 1400 metri quadrati che verrà allestita presso La Fabbrica del Vapore di Milano dal 12 maggio al 9 settembre 2018.

Si tratta di una mostra itinerante dove i visitatori potranno ammirare alcuni degli scenari ispirati ai set dei film di Harry Potter, come la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, la Foresta Proibita e la capanna di Hagrid. In alcune sale, inoltre, i visitatori potranno ammirare anche i costumi di scena utilizzati dagli attori durante le riprese. Non mancheranno alcuni elementi interattivi, come la possibilità di entrare nell’area del Quidditch e lanciare una Pluffa.

I biglietti per la mostra sono già in vendita sia su Ticketone che sul sito ufficiale dell'evento nell'area shop, con prezzi che partono da 16,90 euro.

Tra una mostra virtuale su Google e una reale in arrivo nel capoluogo lombardo, i fan italiani di Harry Potter possono ritenersi più che soddisfatti... per il momento.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.