FoxComedy

Natale da Chef, il trailer e le immagini della commedia delle feste

di -

Da Massimo Boldi a Rocío Muñoz Morales, da Francesca Chillemi a Paolo Conticini e tanti altri volti del cinema italiano: il 14 dicembre arriva nelle sale la nuova commedia di Neri Parenti. Per un Natale da Chef.

16 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il cinepanettone questa volta sbarca davvero in cucina. E per un genere che fa del dolce di fine anno il proprio nome l’ambientazione non può essere più adatta. A firmare la commedia italiana delle feste è ancora una volta Neri Parenti, dal 14 dicembre nelle sale con Natale da Chef.

A popolare la ditta di catering gestita da Furio Galli (Maurizio Casagrande) ci sono una schiera di personaggi che, secondo tradizione, non mancano di combinarne di tutti i colori. A partire da Gualtiero Saporito (Massimo Boldi), cuoco sui generis dalle discutibili doti culinarie, neo capo della brigata che potrebbe di cucinare nientemeno che al G7.

E ancora, Dario Bandiera è Filippo Tosti, la bella Rocío Muñoz Morales veste i panni di Perla, Paolo Conticini interpreta Felice Becco mentre Francesca Chillemi da il volto a Laura Micheletti. Si aggiungano anche Enzo Salvi (Mario Linatucci), Barbara Foria (Beata) e Biagio Izzo (Tony Cacace).

A Natale da chef, poi, hanno poi partecipato Loredana De Nardis (Caterina) e Milena Vukotic (Lina Renghi). Ecco tutti i protagonisti nella gallery fotografica.

Quello che parrebbe essere per lo “chef” Saporito un premio alla sua tenacia si rivelerà, invece, un piano losco di Galli che, sull’orlo della rovina, ha architettato di far vincere al bando il suo storico avversario. In cucina Gualtiero avrà una squadra sgangherata con un aiuto cuoco, un sommelier e una pasticceria tutt’altro che all’altezza di un summit.

Natale da Chef: parola al regista Neri Parenti

“Trovatomi a scrivere e girare Natale da Chef ho dovuto ‘imparare’ a cucinare, impiattare, scegliere gli ingredienti, fare una scorpacciata di ogni programma televisivo sulla cucina. – ha raccontato il regista Neri Parenti – Poi però ho dovuto indirizzare tutto questo mio bagaglio culinario nella ricerca di cibi con gli accostamenti più strambi e schifosi.”

E il menù della commedia, in effetti, è da brividi (o da mal di pancia), tra capitoni in umido, marmellata di visciole, melassa e spremute di cozze variamente mixate. 

Per fare un film comico in cucina si devono fare dei pasticci e più sono grandi e più si ride. Fare ridere a crepapelle con la cucina! - Neri Parenti

“I miei Chef dovevano essere quanto di peggio si trovasse sul mercato e fare piatti con assurdi accostamenti per farli partecipare ad una comica sfida per l’assegnazione dell’appalto del catering del G7”, ha concluso Parenti.

Il pranzo è servito. Dal 14 dicembre.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.