FOX        

I 10 figli più odiati delle serie TV: da Carl Grimes a Henry Mills

di -

Molto spesso sono più irritanti dei villain. Di chi stiamo parlando? I figli dei protagonisti nelle serie TV: ragazzini che ne combinano di tutti i colori e infestano i nostri schermi. Chi saranno i peggiori?

Henry Mills (sinistra) e Carl Grimes (destra)

824 condivisioni 102 commenti 5 stelle

Share

Giovani, incoscienti e molto spesso insopportabili. Fanno errori, mettono in pericolo le missioni e le vite dei loro genitori.
No, non sono dei villain, bensì i figli dei nostri protagonisti preferiti degli show televisivi.

Qualcuno col tempo è cresciuto e maturato, qualcun altro è rimasto intollerabile fino alla fine. 
Con l'intento di essere un po' cattivi e ironici per un giorno, vi elenchiamo alcuni dei ragazzini più insopportabili delle serie TV:

10 – Carl Grimes di The Walking Dead

Carl Grimes in The Walking Dead
Chandler Riggs è Carl Grimes in The Walking Dead

Fortunatamente, con il passare delle stagioni di The Walking Dead, Carl è diventato sempre più simile al padre. Oggi è più coraggioso (sempre incosciente) e forse anche saggio. Quello che non possiamo dimenticare, però, è il suo personaggio nelle prime stagioni: un lamento continuo. Un ragazzino che, durante un'apocalisse zombie, crea problemi di ogni tipo e costringe gli altri a rischiare la propria vita non può che finire su questa lista.

Ora però ti vogliamo bene, Carl. Forse.

9 – Dana Brody di Homeland

Morgan Saylon è Dana Brody in Homeland

È vero che la situazione era piuttosto delicata: Dana Brody ha dovuto affrontare il ritorno di suo padre e la successiva rivelazione che quello stesso uomo era un terrorista, un traditore del suo paese. Ma a Dana è stata affidata quella ribellione adolescenziale irritante e dispettosa, oltre che una linea narrativa sempre più centrale in una stagione che non lo richiedeva affatto. Ci sono, però, delle scene memorabili che ci ricordano quanto il suo dolore sia stato tragico. Un po' ci piacerebbe rivederla in Homeland, un'ultima volta.

8 – Lily Tucker-Pritchett di Modern Family

Aubrey Anderson-Emmons è Lily in Modern Family

Essere intelligenti e avere carattere va bene. Essere saccenti in modo assurdo un po’ meno. La figlia adottiva di Mitchell e Cameron è un demonio. A tratti divertente, certo, ma solo perché non si tratta di nostra figlia: la piccola è offensiva, indisciplinata e maligna più o meno ad ogni battuta. Fortunatamente Modern Family è una comedy ed è esilarante una tale esagerazione in una bambina dall'aspetto così dolce. Ciò nonostante la piccolina di casa è un mostriciattolo che – pensandoci bene – non si può davvero sopportare.

7 – Kira Manning di Oprhan Black

Skyler Wexler è Kira Manning in Orphan Black

Quello di Kira Manning in Orphan Black è uno dei pochi casi in cui il personaggio della ragazzina passa da adorabile e interessante – forse anche grazie a ciò che rappresenta per la storia – a ennesima irritante adolescente che, nelle ultime stagioni, vuole fare la ribelle nel momento sbagliato. Il più delle volte, ad una ragazzina che si è resa fin troppo conto di essere speciale, avremmo voluto gridare contro più di quanto sua madre Sarah abbia fatto.

6 – Maddie Conrad di Nashville

Lennon Stella è Maddie Conrad in Nashville

In Nashville, Maddie è la figlia di una star del country con la sua stessa passione per la musica. Ma è anche un'adolescente in ombra. Il risultato, in una soap drama, qualche volta può essere letale. Non ci sorprende, quindi, che Maddie sia un'arrogante combinaguai la cui personalità, nel giro di qualche stagione, è stata totalmente stravolta. Di superstar viziate ce ne sono già tante nello show, che senso ha inserirne una nuova? Soprattutto se non si possiede lo charme di Rayna o Juliette. E quando si concede troppo spazio ad un personaggio fastidioso, il risultato non è dei migliori.

5 – Kaitlin Cooper di The O.C.

Willa Holland è Kaitlin Cooper in The O.C.

L'intera famiglia Cooper, pensandoci, è stata ideata per essere irritante. Il binomio "ricchi + viziati" ha difficilmente reso simpatico qualche personaggio. Ma, se dovessimo incoronare la regina degli insopportabili Cooper in The O.C., a vincere sarebbe sicuramente Kaitlin, la piccola di casa. Inizialmente interpretata da Shailene Woodley e successivamente da Willa Holland, Kaitlin non è mai stata vagamente un personaggio con cui è stato facile empatizzare. Numerosi indizi, nel famoso teen drama, ci fanno credere che la sua stessa madre, Julie Cooper, non potesse sopportare la sua presenza. Maliziosa, egoista e con il vizio per il furto, bravate e stupidaggini da ragazzina viziata, Kaitlin Cooper non si è fatta mancare nulla.

4 – Dawn Summers di Buffy

Michelle Tratchenberg è Dawn Summers in Buffy

È stata oggetto del desiderio di una dea malefica, ma questo non ha mai reso la sorellina di Buffy – quindi figlia di Joyce Summers (sì, la situazione è più complicata in realtà, come bene ricorderanno i fan di Buffy) più sopportabile del normale. Buffy ha lottato per proteggere una ragazzina che non faceva altro che mettersi in pericolo, contestare la saggezza e la potenza di sua sorella ed essere fastidiosamente antipatica. A volte ci siamo chiesti se ne valesse la pena – tutta quella sofferenza solo per proteggere e salvare lei.

3 – AJ Soprano de I Soprano

Robert Iler è AJ Soprano in I Soprano

È questo quello che succede quando sei figlio di un Soprano. Cresci viziato e irritante. Anthony Junior, in particolare, rientra in quella categoria di personaggi che prenderesti volentieri a pugni per la loro stupidità. È certamente vero che crescere in una famiglia mafiosa italo-americana comporta i suoi problemi, ma AJ è arrivato al limite della sopportabilità durante le sei stagioni. Dalla sua fase adolescenziale fino a quella di adulto irrequieto, non ne ha mai combinata una giusta e noi spettatori non abbiamo mai pensato neppure per un attimo che potesse reggere il confronto contro suo padre Tony.

2 – Zach Goodweather di The Strain

Max Charles è Zach Goodweather in The Strain

Dopo il finale della terza stagione, giravano articoli dedicati a Zach con il titolo di “peggior ragazzino della TV”. È comprensibile l’irrazionalità e la sensibilità della gioventù – ma i guai che il ragazzino di The Strain ha causato ai nostri protagonisti, suo padre compreso, in un mondo invaso da un’epidemia di vampiri sono assurdi. Tua madre-vampiro ti rapisce, ti fa del male e tu ti arrabbi quando tuo padre finalmente la fa fuori? Ah, ingrato.

Scherzi a parte, Zach è uno di quei ragazzini ideati per infastidire il pubblico e creare problemi ai già sfortunati protagonisti.

1 – Henry Mills di C’era una volta

Jared S. Gilmore è Henry Mills in C'era una volta

In un mondo di fiabe e di personaggi leggendari, Henry è affascinante quanto uno spillo negli occhi. Naturalmente il suo personaggio non ha compiuto nessun male, ma essere noiosi non è una scusante. Quando dovresti essere il centro della storia, ma risulti essere il più inutile non è un buon segno. Rispetto alla maggior parte dei personaggi elencati in precedenza, Henry non ha mai davvero compiuto grandi errori: se ne avesse fatti, forse sarebbe stato meglio. Non ci sorprende, in fondo, che il web lo abbia soprannominato “il ragazzino più stupido della storia della TV”. Durante ogni stagione, raramente Henry si è dimostrato brillante senza l'aiuto di qualcuno.

Col tempo è cambiato? Non proprio. La sua storyline è ancora la più evitabile di C'era una volta.

Questi erano i nostri ragazzini insopportabili, ma qual è il peggiore secondo voi?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.