FoxComedy

Kit Harington e le (imperdibili) audizioni per Game of Thrones

di -

Kit Harington è Jon Snow, ma se avesse avuto il ruolo di Cersei o di Daenerys? Un video tutto da ridere mostra l'attore alle prese con degli improbabili provini per Game of Thrones.

728 condivisioni 27 commenti 5 stelle

Share

Kit Harington e Jon Snow sono una cosa sola. Ma la star di Game of Thrones avrebbe potuto non essere il Re del Nord. O almeno, così sostiene Jimmy Kimmel.

Durante l'episodio del suo show andato in onda il 10 luglio 2017, il conduttore ha spiegato che i produttori della serie HBO gli hanno dato un fantomatico (e spassosissimo) "nastro originale" delle audizioni dell'attore, che dimostra che quest'ultimo avrebbe potuto interpretare con successo anche altri ruoli... o forse no.

Di sicuro, i fan di GoT avrebbero pianto di meno e riso di più!

Game of Thrones: Kit Harington e i provini tutti da ridere

Tutte le star hanno qualche scheletro nell'armadio del periodo in cui ancora non erano famose. Anche Kit Harington.

A scovare (per scherzo) il suo è stato Jimmy Kimmel, che ha spiegato di avere ricevuto dai produttori di Game of Thrones il video leaked dei provini dell'attore:

[Jon Snow, n.d.r.] non era l'unico ruolo per cui Kit era in corsa. In realtà, ha sostenuto l'audizione anche per un paio di altre parti. Cosa che è difficile da immaginare, dal momento che ora per tutti è Jon Snow. Ma i produttori di Game of Thrones, Dan Weiss e David Benioff, mi hanno dato un nastro esclusivo.

Jimmy faceva fatica a non ridere e quando le prime immagini sono comparse sullo schermo si è capito il motivo.

Kit Harington nei panni di CerseiHDJimmy Kimmel Live!/ABC
Kit Harington è Cersei Lannister per Jimmy Kimmel

Per la prima audizione, Kit si è calato nei panni di Cersei (di cui ha storpiato il nome). Agghindato con una voluminosa parrucca bionda e con in mano un bicchiere di vino, l'attore ha dato un'interpretazione irresistibile della spietata regina:

Al gioco del trono o si vince o si muore. Ora, se volete scusarmi, vado a s****** con mio fratello.

Non ottenendo il successo sperato, si è cimentato con Arya (mettendosi delle finte scarpe sulle ginocchia e recitando carponi) e poi con Ygritte. Naturalmente, la "sua" Bruta ha pronunciato la frase che è diventato uno dei tormentoni della serie ("Tu non sai niente, Jon Snow") e si è presentata con arco e frecce. Rigorosamente di plastica, ma non abbastanza innocue da non strappare un gemito di dolore a un cameramen colpito accidentalmente.

Dopo essersi calato nei panni di Hodor, Kit ha interpretato un altro personaggio iconico di GoT, ovvero Daenerys. Con parrucca bionda fluente e barba nera in bella vista, l'attore ha chiesto a un immaginario Khal Drogo se volesse vedere i suoi "draghi" e poi si è spalancato la camicetta, mostrando una protesi con dei finti seni (opportunamente pixelati).

Kit Harington nei panni di DaenerysHDJimmy Kimmel Live!/ABC
Kit Harington è Daenerys Targarien per Jimmy Kimmel

Nella carrellata di personaggi c'è stato spazio ancora per il Re della Notte (imitato con della schiuma da barba) e poi Kit ha deciso di provare il tutto per tutto, presentandosi vestito e truccato da... Harry Potter!

Quando la responsabile delle audizioni gli ha fatto notare che il maghetto non è un personaggio di Game of Thrones (che tornerà il 16 luglio 2017), l'attore non si è scomposto e ha replicato:

E se invece lo fosse?

Ma la battuta non ha sortito l'effetto desiderato e Kit ha adottato la exit strategy più gettonata della serie HBO: mostrare il seno.

Però anche così non gli è andata bene ed è stato cacciato. Peccato, perché con la sua Cersei o la sua Daenerys, Game of Thrones sarebbe stato ancora più interessante...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.